Un prete esorcista attacca Achille Lauro per la sua imitazione della Pietà di Michelangelo: ecco le dure parole del sacerdote.

Achille Lauro è finito nel mirino… di un prete esorcista! Il rapper e artista romano, che ha partecipato alle ultime due edizioni del Festival di Sanremo, è stato duramente attaccato da padre Francesco Bamonte. Secondo il sacerdote, Lauro con i suoi atteggiamenti e le sue pose, mostrate anche nel video di Me ne frego, dissacrerebbe la Chiesa.

Una presa di posizione dura che non colpisce solo l’artista ma anche chi è colpevole di ‘avallarlo’.

Prete esorcista attacca Achille Lauro

Bisogna ribadire il proprio rifiuto verso chi dissacra, ancora una volta, il sacro e la Chiesa“, ha scritto padre Bamonte, che in particolare contesta una scena dell’ultimo video di Lauro, quello in cui viene rappresentata la Pietà di Michelangelo, con il rapper nei panni di Cristo e Elena D’Amario in quelli della Madonna.

Scrive il Presidente dell’Associazione Internazionale Esorcisti sul portale Interris: “Mentre la salute pubblica è messa a repentagio da un virus ancora sconosciuto e quindi temibile, addolora dover registrare una grave legittimazione di condotte blasfeme e distruttive per l’identità religiosa e la dignità culturale di una bimillenaria civiltà cristiana come l’Italia“.

Achille Lauro
Achille Lauro

La critica di un esorcista ad Achille Lauro

Ma nel mirino della severa critica dell’esorcista non c’è solo l’artista, ma anche chi gli ha dato tanto spazio: “Il problema non è un improvvisato imitatore di rockstar sataniste e neppure il successo commerciale che incontra, bensì l’incredibile e scandaloso avallo ottenuto a sorpresa da chi istituzionalmente è tenuto a difendere e tramandare il ‘depositum fidei’“.

Per il momento non è arrivata alcuna risposta da parte del trapper romano. Nell’attesa, ci rivediamo il video incriminato di Me ne frego:

TAG:
Achille Lauro people

ultimo aggiornamento: 06-03-2020


Boss Doms confessa tutto: “Ecco perché ho baciato Achille Lauro a Sanremo”

Romina Power ricorda il padre Tyrone sui social