Tornando a calcare il palco dell’Ariston, Eros Ramazzotti festeggia con il grande pubblico i 40 anni del brano “Terra Promessa”.

Era il 1984 quando Eros Ramazzotti salì per la prima volta sul palco del Festival di Sanremo. Durante la terza serata della kermesse, giovedì 8 febbraio, il cantante ritorna sullo stesso palco dove tutto ebbe inizio, ormai 40 anni fa, con la sua canzone “Terra Promessa”. Dopo la sua performance, un pensiero è andato anche ai “milioni di bambini che non vedranno mai la terra promessa”.

Eros Ramazzotti al Festival di Sanremo 2024

Il 40esimo anniversario di “Terra promessa”

Eros Ramazzotti ha festeggiato i 40 anni da quando il suo brano, “Terra promessa”, gli valse il primo posto nella categoria Nuove proposte al Festival di Sanremo. Nell’84 tutto ebbe inizio, e per il cantautore romano fu solo il primo passo verso il successo che lo avvolge tutt’ora.

Accolto da Amadeus, nella serata di ieri Eros ha ricordato con affetto l’inizio della sua carriera, ringraziando Sanremo per le opportunità che gli ha offerto.Devo ringraziare più di tutti mio padre che mi ha dato la spinta. Faccio appello ai genitori che dovrebbero sempre lasciare ai figli il libero arbitrio per provare a fare delle cose”, ha detto il cantante, citando come esempio l’appoggio di papà Sinner al campione di tennis.

Ripercorrendo diverse tappe della sua brillante carriera, Ramazzotti ha voluto ricordare inoltre tre momenti indimenticabili che lo hanno segnato: L’arrivo a Milano da Roma: non vedevo la città, c’era nebbia, ma mi piaceva la carica della città tra musica, moda, arte. La firma con la Sony nel ’95 e poi l’incontro con Tina Turner.

L’appello di pace di Eros Ramazzotti

Oltre a celebrare il suo percorso artistico, Eros Ramazzotti ha approfittato della sua presenza sul palco per lanciare un appello per la pace. “Ci sono quasi 500 milioni di bambini che vivono in zone di conflitto, altri milioni che non vedranno mai la terra promessa: basta sangue, basta guerre. Pace! I nostri pensieri forever”, ha dichiarato con un palese riferimento al suo brano.

Il messaggio di Ramazzotti è un richiamo alla speranza e alla serenità, valori che sono proprio al centro della celebre canzone “Terra Promessa”. Il testo si presenta infatti come una metafora di un futuro migliore, un luogo di pace e serenità in cui potranno essere realizzati i nostri sogni.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

Sanremo

ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2024 11:22


Sanremo 2024, Angelina Mango conquista la terza serata: la top five

Il Gladiatore Russell Crowe sfotte John Travolta a Sanremo