Esponenti del movimenti Black Lives Matter hanno imbrattato con graffiti Graceland, la residenza storica di Elvis Presley.

La tenuta di Graceland di Elvis Presley a Memphis, nel Tennessee, è stata deturpata durante la notte con graffiti del Black Lives Matter, alcuni profani, altri consistenti in appelli contro la polizia. La tenuta stessa non ha commentato, ma Fox 13 riporta ben 150mila dollari di danni. Inoltre, questa settimana è stato vandalizzato il palco in cui Presley ha tenuto il suo primo concerto a pagamento all’anfiteatro Levitt Shell, secondo quanto riferisce Sputnik News. Presley si esibì lì nel 1954.

I muri e il marciapiede fuori Graceland erano coperti di messaggi tra cui “#BLM“, “Defund the Police“, “Abolish ICE” (Immigration and Customs Enforcement) e “#StayTuned“.

Elvis Presley: vandalizzata la residenza di Graceland

Il muro di Graceland è stato preso di mira da atti di vandalismo, lasciando molti fan di Elvis Presley frustrati per la deturpazione. Altri si sono chiesti quale fosse esattamente lo scopo dei messaggi in quel luogo, residenza storica del re del rock ‘n roll. I muri all’esterno della proprietà a Memphis, nel Tennessee, sono stati imbrattati con una serie di frasi, da “BLM” a “No Justice No Peace“.

Ecco le foto:

Nelle vicinanze, anche l’anfiteatro Levitt Shell è stato colpito da vandali. Dalla tenuta non sono stati diramati note o comunicati stampa in merito all’increscioso accaduto. Nel giorni seguenti, è stata tenuta una veglia a lume di candela in agosto per il 43 ° anniversario della morte di Presley, proprio quando è iniziato il processo di pulizia. Le mura sono state lavate con energia elettrica.

Elvis Presley: danni ingenti alla residenza di Graceland

Secondo Fox 13, il costo stimato per le riparazioni è di circa 150mila dollari. Il fratellastro di Presley, Bill Stanley, ha detto a WMC 5 che ciò era “totalmente fuori luogo” e si è detto “sconvolto” dal fatto che qualcuno volesse offuscare la proprietà.

Per quanto riguarda la Levitt Shell, questa è stata, secondo quanto riferito, la sesta volta che la casa del re del rock and roll è stata presa di mira dai vandali. Natalie Wilson, direttore esecutivo del teatro, l’ha definita una “situazione devastante” poiché la pandemia di Coronavirus ha davvero colpito duramente l’edificio. Con una proprietà così iconica, diventata l’obiettivo dei vandali, molti si sono rivolti ai social media per esprimere i loro pensieri su tutto ciò che è accaduto.

Elvis Presley
Elvis Presley
TAG:
Elvis Presley

ultimo aggiornamento: 05-09-2020


Rihanna protagonista di un nuovo documentario sulla sua vita

Freddie Mercury: le migliori canzoni da solista