Drill music: che cos’è il sottogenere della trap reso famoso in tutto il mondo da cantanti come Pop Smoke e in Italia anche da Tedua e Capo Plaza.

La musica si evolve, e da generi nascono sottogeneri, e poi sottogeneri ancora. Dall’ondata trap che ha cambiato per sempre la storia dell’hip hop negli ultimi dieci anni in tutto il mondo, è partito il filone della drill music, che da qualche tempo ha preso piede anche in Italia. Genere nato nel South Side di Chicago attorno al 2010, si caratterizza per testi violenti e nichilistici e l’uso frequente di auto-tune e beat simili a quelli classici della trap.

Che cos’è la musica drill?

Cosa significa drill? Il termine proviene dallo slang di Chicago e indica un’arma da fuoco automatica. Genere nato attorno al 2010, ha iniziato ad avere maggior successo nel 2012 grazie ad artisti come Chief Keef e Lil Durk, e a producer come Young Chop. Col tempo il genere si è sviluppato e ha superato l’oceano, arrivando fino a Londra (in particolare a Brixton), dove è nato la drill britannica, e poi ancora in Irlanda, in Australia e nel resto del mondo, Italia compresa.

Rapper
Rapper

Per quanto riguarda le caratteristiche di questo sottogenere della trap, particolare risalto hanno i testi, che riflettono la vita di strada e assumono connotati spesso violenti e nichilisti. Rispetto all’hip hop contemporaneo e alla trap, i driller infatti non contrastano chi celebra la ricchezza e il lusso. Dal punto di vista dei suoni, la drill è in tutto e per tutto simile alla trap, con ampio risalto all’auto-tune e con beat generalmente più lenti, di circa 130-140 bpm.

Di seguito Love Sosa di Chief Keef:

La drill in Italia è arrivata solo negli ultimi anni, sull’onda anche del successo britannico. Tra i primi a far propri riferimenti di questo genere ci sono i trapper della scena genovese, in particolare Tedua. Anche Capo Plaza nel suo secondo album ha guardato molto a una certa drill più commerciale, come quella del compianto Pop Smoke.

Di seguito Drill Dream Squad di Tedua:

Drill: i cantanti più famosi

I nomi più importanti nella storia della drill sono i producer Young Chop e Zaytoven, mentre per quanto riguarda rapper e trapper il primo a saltare alla mente è Chief Keef, autore del manifesto del genere, I Don’t Like con Lil Reese, altro grande esponente della drill:

Altri cantanti fondamentali nella storia del genere sono Sheff G, il compianto Fredo Santana, Lil Durk e un altro trapper morto in giovane età, Pop Smoke, che ha portato alcune sonorità di questo universo musicale in vetta alle classifiche di tutto il mondo.

TAG:
drill

ultimo aggiornamento: 25-01-2021


Tutto su Noemi: dalla Pampers… a Sanremo!

Chi è Andrew Ridgeley, il compagno di George Michael negli Wham!