Il vero nome dei cantanti italiani famosi: da Sfera Ebbasta a Ultimo, senza dimenticare artisti storici come Renato Zero.

Sono superstar in Italia, alcuni nel mondo, di loro conosciamo tutto… ma spesso non il vero nome! Sono tanti i cantanti italiani che per la propria carriera hanno scelto di farsi conoscere con un soprannome, un nickname, uno pseudonimo, che spesso è volentieri ne ha decretato la fortuna. Andiamo a scoprire il vero nome dei cantanti italiani più famosi, o almeno di alcuni di loro: da artisti storici come Raffaella Carrà ai rapper più amati del momento, come Sfera Ebbasta.

Il vero nome dei cantanti italiani famosi

Quella di usare dei nomi d’arte è una pratica che nasce già negli anni d’oro della musica italiana. Ad esempio, Raffaella Carrà all’anagrafe era conosciuta come Raffaella Maria Roberta Pelloni, mentre Renato Zero di cognome fa in realtà Facchini.

Renato Zero
Renato Zero

Nella musica pop risaltano poi i nomi di cantanti che hanno scelto di farsi conoscere solo con il proprio nome, dimenticandosi del cognome: da Elisa (Toffoli) a Giorgia (Todrani). Ma gli pseudonimi più fantasiosi riguardano gli artisti della nuova scena pop: Noemi è Veronica Scopelliti, Ultimo è Niccolò Moriconi, Levante è Claudia Lagona, Coez è Silvano Albanese, Mahmood è Alessandro Mahmoud, Calcutta è Edoardo D’Erme, mentre il vero nome di Irama è Filippo Maria Fanti e quello di Stash è Antonio Fiordispino.

Di seguito il video di Los Angeles dei The Kolors:

Il vero nome dei rapper italiani

Ma c’è una categoria di artisti in cui praticamente chiunque utilizza un soprannome o uno pseudonimo: i rapper. E questo fin dalle origini: basti pensare a Jovanotti (Lorenzo Cherubini), J-Ax (Alessandro Aleotti), Neffa (Giovanni Pellino), Tormento (Massimiliano Cellamaro), Caparezza (Michele Salvemini).

Usano soprannomi sia le rapstar più vicine alla scena pop: Fedez è Federico Leonardo Lucia, Fred De Palma è Federico Palana, Baby K è Claudia Judith Nahum, Achille Lauro è Lauro De Marinis, Carl Brave è Carlo Luigi Coraggio.

Ovviamente, è uno pseudonimo anche Gué Pequeno (Cosimo Fini), come anche Emis Killa (Emiliano Rudolf Giambelli), Salmo (Maurizio Pisciottu) e Rkomi (Mirko Manuele Martorana).

E sono soprannomi anche tutti gli pseudonimi dei trapper italiani: il vero nome di Sfera Ebbasta è Gionata Boschetti, quello di Izi è Diego Germini, quello di Tedua è Mario Molinari, quello di Charlie Charles è Paolo Alberto Marchetti. Unica eccezione, almeno in parte, è Ghali: il suo vero nome è infatti proprio Ghali, ma l’artista ha preferito fare a meno del cognome Amdouni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 30-04-2022


Chi sono i Go_A, il gruppo ucraino protagonista al Concertone

Cos’è l’Orchestraccia, la più amata band folk rock italiana