Maneskin: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sulla band romana che ha conquistato l’Eurovision 2021.

I Maneskin sono il fenomeno musicale italiano più straordinario del Ventunesimo secolo. Non fosse altro che per l’aver conquistato l’Eurovision Song Contest, riportandolo in Italia dopo 31 anni. Gruppo composto dal cantante Damiano David, dalla bassista Victoria De Angelis, dal chitarrista Thomas Raggi e dal batterista Ethan Torchio, hanno raggiunto grande fama nel 2017, ma solo nel 2021 si sono consacrati a livello internazionale. Scopriamo alcune curiosità sulla loro carriera eccezionale.

Chi sono i Maneskin

Le origini dei Maneskin si devono ritrovare tra i banchi di scuola, a Roma. Nel novembre 2015 Damiano e Victoria uniscono le forze per creare una nuova formazione rock, dopo averci già provato alcuni anni prima (pare che la bassista avesse allontanato il cantante perché troppo pop). A loro si aggiunge ben presto il chitarrista Thomas, grande amicod i Victoria. Il trio inizia a muovere i primi passi, ma ben presto si accorge che c’è bisogno di un batterista in pianta stabile. Pubblica così un annuncio su un gruppo Facebook, e in questo modo si unisce al progetto anche Ethan.

Maneskin
Maneskin

Una delle loro prime esperienze arriva nel 2016, quando si presentano al concorso Pulse – High School Band Contest, conquistando la vittoria. Esordiscono nello stesso anno al Meeting delle etichette indipendenti, facendosi apprezzare per la loro carica e il loro carisma. Il talento, seppur grezzo, è visibile fin da subito. Quel che serve è un’occasione. E la chance tanto attesa arriva nel 2017, quando prendono parte all’undicesima edizione di X Factor.

Maneskin a X Factor

Nel talent superano le fasi iniziali ed entrano nella squadra guidata da Manuel Agnelli, che diventa un loro mentore e li porta avanti nel programma fino alla finalissima. L’avventura si conclude con un beffardo secondo posto, superati alla fine da Lorenzo Licitra. Ma poco importa. Al di fuori del programma la loro carriera infatti esplode del tutto, complice il successo del singolo Chosen, tratto dall’eponimo EP certificato con un doppio platino:

Il loro primo singolo in Italiano, Morirò da re, esce nel marzo 2018, e ottiene subito un grande successo. A far esplodere del tutto la loro carriera entro i confini nazionali è però il lancio della power ballad Torna a casa nel settembre 2018. Un tormentone autonnale in grado di ottenere cinque dischi di platino e di trascinare in vetta alla classifica FIMI anche il loro primo vero album, Il ballo della vita.

Maneskin: Sanremo ed Eurovision

Dopo un periodo di pausa e un soggiorno di diversi mesi a Londra, i quattro ragazzi tornano sulle scene nell’ottobre 2020 con un’altra ballata, più rabbiosa, Vent’anni. Nel 2021 partecipano quindi per la prima volta al Festival di Sanremo 2021 con il brano Zitti e buoni, arrivando sorprendentemente alla vittoria finale. Qualificati per l’Eurovision Song Contest, a Rotterdam rappresentano l’Italia e trionfano in maniera straordinaria. Dopo essersi classificati quarti alla fine delle votazioni della giuria, superano la concorrenza grazie al televoto, diventando i terzi a riuscire a conquistare la competizione dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990.

Sai che…

– Qual è il significato di Måneskin (da pronunciare moneskin)? Parola di origine danese, vuol dire ‘chiaro di Luna’.

– Nel 2018 hanno aperto un concerto degli Imagine Dragons.

– Hanno iniziato suonando per strada a Roma, in particolare su via del Corso, la principale arteria commerciale della Capitale.

– La loro prima esibizione all’estero è stata al Dome di Londra sul finire del 2019.

– Su Instagram i Maneskin hanno un account ufficiale da milioni di follower.

TAG:
Maneskin

ultimo aggiornamento: 27-05-2021


Chi è André 3000, storico rapper degli OutKast

Chi è Don Backy, una leggenda della musica italiana