Chi sono gli Imagine Dragons, un gruppo ‘sforna-hit’

Imagine Dragons: la storia, i componenti e le curiosità sul gruppo che ha suonato nella finale di Champions League del 2019.

Se si pensa al gruppo simbolo degli anni Duemiladieci, c’è solo un nome che balza alla mente: gli Imagine Dragons. La mitica band di Dan Reynolds ha avuto il merito nei primi anni di carriera di riportare il rock in cima alle classifiche, prima di modificare il proprio sound e creare delle vere e proprie hit internazionali, tormentoni che ci hanno accompagnato per mesi e mesi.

Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla loro pazzesca carriera, culminata nello show durante la finale di Champions League del 2019.

Chi sono gli Imagine Dragons

I componenti degli Imagine Dragons sono Dan Reynolds (cantante, chitarra, tastiera, percussioni), Wayne Sermon (chitarra, percussioni), Ben McKee (basso, tastiera, percussioni), Daniel Platzman (batteria, percussioni, viola).

Imagine Dragons
Imagine Dragons

Al di là della composizione attuale, l’anima vera degli Imagine è sempre stata Dan Reynolds, unico membro stabile della formazione nata nel 2008. Nel 2009 Dan e gli altri Imagine si trasferiscono a Las Vegas e iniziano a incidere una serie di EP che riscuotono un discreto successo.

Due anni dopo vengono notati dalla Interscope Records, etichetta della Universal, che li mette sotto contratto. Con la nuova casa discografica gli Imagine lanciano il loro primo successo, capace di entrare nelle classifiche Billboard, e non solo quelle riguardanti la musica rock. S’intitola It’s Time ed è oggi un loro classico:

Nel 2012 esce il loro album di debutto, Night Visions, che parte con un ottimo secondo posto nella classifica Billboard 200. I successi si sprecano in questi mesi. Tra i singoli che conquistano le chart di tutto il mondo vale la pena ricordare Radioactive, On Top of the World e Demons.

Dopo un primo lunghissimo tour internazionale, nel 2015 lanciano un nuovo album, Smoke and Mirrors, anticipato dai singoli I Bet My Life, Gold e Shots. La band riesce a confermare il successo del debutto, rimanendo una delle formazioni della scena alt rock più importanti del mondo.

La svolta della loro carriera arriva però nel 2017 con l’uscita del brano Believer, ancora oggi una delle loro canzoni più famose:

Seguono altri singoli molto amati, come Thunder e Whatever It Takes. Si tratta delle hit che anticipano il terzo album, Evolve, altro straordinario successo commerciale ma stavolta osteggiato dalla critica, che non ama le nuove sonorità pop ed elettroniche della band.

Nel 2018 per la nuova edizione del disco viene rilasciato un nuovo singolo amatissimo dal pubblico, la loro prima vera ballata: Next to Me. Verso la fine dell’anno è invece il momento di Zero, che anticipa il disco Origins, da cui è tratta anche la hit Bad Liar:

Le curiosità sulla band

-Il cantante degli Imagine Dragons, Dan Reynolds, è alto 1 metro e 93.

-Il nome della band è l’anagramma del loro primo nome, oggi sconosciuto.

Radioactive è stato primo nella classifica Rock Songs della Billboard per 23 settimane di fila ed è diventato il brano rock più venduto nella storia della musica digitale.

-Nel video di Believer è presente l’attore Dolph Lundgren, famoso per il ruolo di Ivan Drago in Rocky IV.

-Ma quale genere suonano gli Imagine? Va detto che si sono molto evoluti nel corso della loro carriera, partendo dall’alternative rock per arrivare a un rock elettronico con ritornelli arena pop. In generale il limbo è quello: sono una formazione pop con grande influenza elettronica e un’anima rock.

-Nel 2019 gli Imagine Dragons si sono esibiti prima della finale di Champions League tra Tottenham e Liverpool al Wanda Metropolitano di Madrid.

-Su Instagram gli Imagine Dragons hanno un account ufficiale da oltre 4 milioni di follower.

Di seguito il video della loro esibizione durante prima della finale di Champions:

ultimo aggiornamento: 02-06-2019