Chi è Lost Frequencies, il deejay che ha remixato Nessuno mi può giudicare

Lost Frequencies: la carriera, la vita privata e le curiosità sul deejay dell’album Less is More, uno dei più rispettati producer d’Europa.

Mettere mano su un classico come Nessuno mi può giudicare è un atto d’amore e di coraggio. Lost Frequencies lo ha fatto, dimostrando di avere doti quasi uniche nel mondo della musica house.

Talento molto giovane ma già molto affermato, è stato protagonista negli ultimi sei o sette anni di grandissime produzioni nell’ambito della musica elettronica, mantenendo però un approccio peculiare e un’attitudine da bravissimo ragazzo.

Scopriamo insieme qualcosa in più su questo artista poco conosciuto, ma molto ascoltato grazie alle sue canzoni, in perenne rotazione radiofonica.

Chi è Lost Frequencies

Felix Safran De Laet è nato a Bruxelles il 30 novembre 1993 sotto il segno del Sagittario. Nella sua carriera ancora breve ma ricca di grandi soddisfazioni, ha finora pubblicato un solo album nel 2016, Less is More, ristampato due anni dopo in un’edizione Deluxe.

Lost Frequencies
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/LostFrequenciesMusic

Il suo primo singolo in assoluto è però stato Reality del 2012, in collaborazione con Janieck Devy. Da qui è partito un percorso che lo ha portato a lavorare con cantautori molto importanti come James Blunt. Tra i suoi maggiori successi vanno ricordati Beautiful Life e Crazy, del 2018.

Nel 2019 è tornato alla ribalta anche in Italia per un remix di Nessuno mi può giudicare, il grandissimo classico di Caterina Caselli degli anni Sessanta. Ascoltiamolo insieme:

Le curiosità sul deejay

-Ha partecipato come ospite al Festival di Sanremo del 2016.

-Viene da una famiglia di pianisti (anche lui suona il piano), ma si è presto appassionato di musica elettronica.

-Il suo artista preferito sono i Dada Life, un duo elettrohouse svedese.

-Su Instagram Lost Frequencies ha un account ufficiale da oltre 500mila follower.

Di seguito il video di Crazy, una delle canzoni più apprezzate di Lost Frequencies, un successo del 2018:

ultimo aggiornamento: 03-06-2019