XXXTentacion: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul rapper che ha lanciato l’emo trap in tutto il mondo, prima di essere ucciso a 20 anni.

Una carriera fulminea, pochi anni per entrare nella leggenda. XXXTentacion è stato più di un astro nascente: è stato un pioniere. Rapper controverso, arrivato al successo subito grazie a SoundCloud, fu uno dei primi a riuscire a portare in alto in classifica una trap con grandi influenze provenienti da mondi lontani come l’R&B, l’heavy metal e il punk rock. Un miscuglio di genere che lo trasformò il sound di un certo filone di hip hop, facendolo entrare per sempre nella storia di questo genere. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era XXXTentacion

Jahseh Dwayne Ricardo Onfroy nacque a Plantation, in Florida, il 23 gennaio 1998 sotto il segno dell’Aquario. Figlio di due giamaicani, ma con origini egiziane, siriane, indiane e probabilmente italiane, trascorse la sua infanzia a Lauderhill e Pompano Beach, crescendo soprattutto nella casa della nonna materna. Non fu un’infanzia semplice la sua. In alcune interviste raccontò di aver addirittura tentato di pugnalare un uomo che stava maltrattando sua madre quando aveva soli sei anni.

Rapper
Rapper

A farlo appassionare al mondo della musica fu la zia, che prima lo convinse a frequentare il coro della scuola, successivamente quello della chiesa. Durante l’adolescenza iniziò ad ascoltare nu metal, hard rock e rap, e imparò contemporaneamente a suonare pianoforte e chitarra. Rimasto rinchiuso in un penitenziario giovanile nel 2014, conobbe qui Ski Mask and the Slump God, con cui inizierà la sua carriera musicale.

I prim i successi arrivarono però solo nel 2017, in seguito soprattutto a una controversia con una star del rap come Drake, accusato da XXXTentacion di aver utilizzato un rapping molto simile al suo. Forte di un consenso sempre più ampio, il rapper di Plantation pubblicò nell’agosto dello stesso anno 17, album di debutto che salì fino al secondo posto nella Billboard 200, ottenendo elogi anche dalla critica. Arrestato per intimidazione e molestie nel dicembre dello stesso anno, venne incarcerato e condannato nel gennaio 2018 agli arresti domiciliari. Dopo una serie di collaborazioni di rilievo tornò a far sentire il suo nome anche per questioni legate alla musica e nel mese di marzo lanciò Sad! brano che anticipava l’uscita del suo secondo album ?.

La morte di XXXTentacion

Il 18 giugno 2018 morì all’età di 20 anni in seguito a una rapina a Deerfield Beach, in Florida. Mentre stava lasciando una concessionaria di motociclette, fu bloccato da un’auto con due uomini armati, che prima gli rubarono una piccola borsa Louis Vuitton, poi gli spararono più volte. Il funerale, a bara aperta, si tenne il 27 giugno 2018 in Florida, alla presenza di tanti fan. Un’altra cerimonia privata venne celebrata il giorno dopo con la partecipazione di pochi intimi, come Lil Uzi Vert ed Erykah Badu. Il suo corpo fu seppellino al Gardens of Boca Raton Memorial Park. La sua carriera è però proseguita anche dopo la sua scomparsa con risultati straordinari per altri tre album.

La vita privata di XXXTentacion

Prima della sua scomparsa ebbe una relazione con Jenesis Sanchez. Tre giorni dopo la sua morte, la ragazza svelò di essere in attesa di un suo figlio, che avrebbe chiamato Gekyume, come avrebbe voluto lo stesso Onfroy. Il piccolo è nato il 26 gennaio 2019.

Sai che…

– La sua Sad! dopo la sua morte salì dalla 52esima alla prima posizione in classifica, permettendogli di diventare il secondo artista ad avere un singolo postumo in vetta in America, dopo Notorious B.I.G. con Mo Money Mo Problems.

– Tra il 2014 e il 2016 lavrò in un call center.

– Tra i suoi artisti figuravano nomi come Kurt Cobain e The Weeknd.

– Nella sua breve vita fu coinvolto da tante controversie di natura giudiziaria e anche in molti dissing. Non solo quello con Drake, ma anche quelli con Rob Stone e i Migos.

– Su Instagram XXXTentacion ha ancora un account ufficiale da diversi milioni di follower.

TAG:
XXXTENTACION

ultimo aggiornamento: 18-06-2021


Tutto su Marcella Bella, icona della musica pop anni Settanta e Ottanta

Tutto su Lionel Richie, la mitica voce di All Night Long