Woody Allen: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul percorso musicale del celebre regista e attore americano.

Tutti conoscono Woody Allen. Attore, regista e personaggio iconico del cinema comico a livello mondiale, da diversi decenni considerato un maestro della commedia. Con il suo stile raffinato e arguto si è guadagnato non solo l’amore di schiere di spettatori, ma anche il rispetto di molti autori e del mondo della cultura. Non tutti sanno, però, che tra i suoi tanti talenti c’è anche quello musicale.

Il quattro volte vincitore del Premio Oscar ha infatti da anni dato vita un percorso musicale che lo ha portato a esibirsi anche recentemente in diversi teatri in tutto il mondo, Italia compresa. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera (musicale) e la sua vita privata.

Chi è Woody Allen: biografia e carriera in musica

Heywood Allen, questo il vero nome di Woody, è nato il 30 novembre 1935 sotto il segno del Sagittario. Venuto al mondo nel Bronx da una famiglia ebrea di origini russo-austriaco-tedesche, si appassiona al cinema fin da bambino, grazie anche alla madre, che a soli tre anni lo porta per la prima volta al cinema per vedere il classico della Disney Biancaneve e i sette nani.

Woody Allen
Woody Allen

Il fascino di quell’esperienza lo segnerà in profondità, fino a farlo diventare un vero cultore del cinema in tutte le sue forme. Da ragazzino la sala cinematografica diventa per lui una sorta di seconda casa, come dichiarato dallo stesso Allen in molte interviste.

Dotato di un’intelligenza vivace, sviluppa fin dall’adolescenza un’idiosincrasia per l’ambiente scolastico. Nonostante un quoziente intellettivo elevato, si sente represso dalle regole rigide imposte dal modello scolastico americano e diventa ben presto un ribelle. Tra le sue tante passioni in questi anni si fa spazio nella sua vita anche quella per la musica, coltivata attraverso lo studio del clarinetto. Una passione che si porterà dietro per tutta la vita, pur facendone solo in un secondo momento una sorta di carriera parallela a quella principale nel mondo del cinema.

L’amore per il jazz

Fin dall’adolescenza Woody è dunque un grande fan della musica jazz, che non a caso permea molte delle colonne sonore dei suoi film. Basti pensare al finale del cult movie Manhattan, in cui elenca, tra le cose per cui vale la pena vivere, non solo il secondo movimento della sinfonia Jupiter di Mozart, ma anche Frank Sinatra e Louis Armstrong.

Proprio per via di questo amore profondo per il jazz diventerà l’unico regista cui Irving Berlin concederà i diritti per poter utilizzare le sue canzoni. Nei suoi film è possibile però sentire altri grandi nomi del mondo del jazz, come George Gerswhin o Glenn Miller.

Appassionato ma a sua volta anche musicista, in alcuni casi Woody si è speso in prima persona per scrivere e incidere brani presenti nelle colonne sonore dei suoi film, come ad esempio per la soundtrack de Il dormiglione.

Musicista fin dall’adolescenza, inizia a esibirsi con il suo fido clarinetto negli anni Sessanta, arrivando fino alla televisione con la performance al Dick Cavett Show del 20 ottobre 1971. Insieme alla New Orleans Jazz Band, a partire dagli anni Settanta, suona regolarmente in un locale di Manhattan, proponendo un repertorio ricco di classici del jazz. Da questa esperienza è nato il suo primo album in studio, The Bunk Project, datato 1993.

Di seguito un’incisione presente nell’album:

Woody Allen: la discografia in studio

1993 – The Bunk Project
1997 – Wild Man Blues (colonna sonora)

La vita privata di Woody Allen: moglie e figli

La vita sentimentale di Woody Allen è stata non solo movimentata, ma arricchita anche da una serie di scandali che ancora oggi fanno discutere molti dei suoi fan e dei suoi detrattori. La sua prima relazione stabile è datata 1955 con Harlene Susan Rosen. I due si sposano il 15 marzo 1956, quando la ragazza a solo 17 anni, in quel di Hollywood. Il divorzio, piuttosto burrascoso, arriva nel 1962.

Il 2 febbraio 1966 Allen si risposa con l’attrice e comica Louise Lasser, che lavora con lui in alcune delle sue opere di fine anni Sessanta. Anche in questo caso la relazione finisce però con un inevitabile divorzio, nel 1969.

Scottato da queste prim due esperienze, Allen chiude per un bel po’ con i matrimoni. Ma non con le donne. Nel 1972 incontra Diane Keaton e i due danno inizia a una lunga relazione, confluita poi in un sodalizio artistico proficuo per entrambi. Non arrivano mai al matrimonio, anche se Woody ha sempre definito Diane il suo più grande amore.

Dopo di lei, nel 1980, inizia un’altra importante storia d’amore, stavolta con Mia Farrow, un’altra delle sue muse. Rimarranno insieme per dodici anni, pur non sposandosi né convivendo per lunghi periodi. Insieme hanno avuto un figlio, Satchel Ronan O’Sullivan Farrow Allen (conosciuto successivamente solo come Ronan Farrow), e hanno adottato altri due bambini, Dylan e Moses Amadeus Farrow. La separazione avviene nel 1992 dopo che l’attrice scopre alcune foto pornografiche di un’altra sua figlia adottiva, Soon-Yi Farrow Previn, scattate dal compagno.

Accusato in questi anni anche di abusi sessuali nei confronti della figlia adottiva Dylan, negli anni Novanta Allen frequenta apertamente e alla luce del sole Soon-Yi, con cui aveva già iniziato una relazione clandestina. E nonostante la grande differenza d’età tra i due (25 anni), arrivano al matrimonio, celebrato a Venezia il 23 dicembre 1997 dall’allora sindaco Massimo Cacciari. Insieme adottano altre due figlie, Bechet Dumain e Manzie Tio.

Leggi anche
Che cos’è il jazz?

Sai che…

– Il suo nome originario, prima di cambiarlo all’anagrafe, era Allan Stewart Königsberg.

– Pur essendo cresciuto in un ambiente legato alla religione ebraica, diventa ben presto ateo.

– Non si conosce il patrimonio e i guadagni di Woody Allen, ma si stima che arrivino a sfondare il muro dei 100 milioni di dollari.

– Dove vive Woody Allen? Principalmente in un lussuoso appartamento a Manhattan, ma ha diverse case in altre città a lui care.

– Su Instagram Woody Allen ha un account ufficiale da decine di migliaia di follower. Non è presente invece su TikTok.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 1 Dicembre 2023 17:13


Chi è Naska, il rapper dallo spirito punk

Chi è Federica Abbate, una delle autrici più amate del pop italiano