Chi è Travis Barker, batterista dei blink-182: vita privata e curiosità

Chi è Travis Barker, il batterista dei blink-182

Travis Barker: la carriera, la vita privata e le curiosità sul batterista dei blink-182 che ha collaborato anche con Salmo.

Tra i drum hero più famosi degli ultimi venticinque anni un posto d’onore lo occupa Travis Barker, artista di puro istinto, rabbioso e grintoso, con uno stile unico che ha contribuito al successo di una delle band punk più importanti degli anni Duemila, i blink-182.

Andiamo a scoprire insieme le curiosità sulla carriera e la vita privata di questo personaggio fuori dagli schemi.

Chi è Travis Barker

Travis Landon Barker è nato a Fontana, in California, il 14 novembre 1975 sotto il segno dello Scorpione. Già a quattro anni gli viene regalata la sua prima batteria, e un anno dopo inizia a prendere lezioni sia di batteria che di tromba.

Travis Barker
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/travisbarkerofficial

Solo dopo la morte della madre, però, Travis decide di intraprendere la carriera da batterista. La donna muore infatti alla vigilia del suo primo giorno di scuole superiori, e sul letto di morte lo invita a continuare a suonare, perché ritiene abbia un grandissimo talento.

Così, negli anni del liceo Barker si unisce ai suoi primi gruppi, i Feeble, i Suicide Machines e gli Aquabats. La svolta della sua vita è un tour proprio con quest’ultimo gruppo, in supporto ai più famosi blink-182.

Tom DeLonge e Mark Hoppus durante una tappa gli chiedono di sostituire il loro primo batterista, Scott Raynor, e il risultato li lascia estremamente soddisfatti. Una settimana dopo gli propongono di entrare stabilmente nel gruppo, e Travis accetta.

Inizia in questo modo la fase più brillante della carriera dei blink, testimoniata dal successo straordinario dell’album Enema of the State, trascinato anche dal singolo What’s My Age Again?:

Dopo altri due dischi di grande successo la band decide di sciogliersi, nel 2005, per poi riformarsi solo nel 2009. Oggi Travis Barker è ancora il batterista dei blink, anche se la sua carriera non è più legata indissolubilmente al lavoro all’interno del gruppo pop punk.

Nel corso degli anni Duemila ha infatti suonato anche nei Transplants e nei +44 e nel 2011 ha pubblicato il suo primo album solista, Give the Drummer Some, cui hanno preso parte artisti del calibro di Tom Morello, Busta Rhymes e Slash. Di seguito Let’s Go:

La vita privata di Travis Barker: moglie e figli

La prima moglie del batterista è stata Melissa Kennedy. I due sono rimasti sposati dal 22 settembre 2001 al 6 agosto 2002. Dopo qualche anno si è risposato con l’attrice Shanna Moakler. Dal loro matrimonio sono nati i suoi due figli, Landon Asher il 9 ottobre 2003 e Alabama Luella il 24 dicembre 2005.

Travis e Shanna sono stati protagonisti di uno show televisivo a loro dedicato su Mtv e hanno partecipato a un epidosio di CSI, prima di divorziare il 6 agosto 2006.

Sai che…

-Travis Barker è alto 1 metro e 75.

-La sua famiglia ha origini irlandesi, inglesi e italiane.

-Per mantenersi fino al 1998 ha dato lezioni di batteria a bambini e adulti.

-Travis Barker e Salmo hanno collaborato nei brani Il messia e Bentley vs. Cadillac presenti nell’album Hellvisback del rapper di Olbia.

-Il 19 settembre 2008 Travis è rimasto coinvolto in un incidente aereo gravissimo con un velivolo privato, che si è schiantato in Columbia. Nell’impatto sono morte quattro persone, tra cui l’assistente personale del batterista. Barker si è invece salvato per miracolo.

-Ha suonato anche nel famoso album di Avril Lavigne The Best Damn Thing del 2006.

-Ha sempre suonato la batteria con un kit tradizionale per destrorsi, ma è mancino.

-Possiede un ristorante vegano a Norco, in California.

-Su Instagram Travis Barker ha un account ufficiale da oltre 2 milioni di follower.

Di seguito Darkside, l’ultimo singolo dei blink-182:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/travisbarkerofficial

ultimo aggiornamento: 13-11-2019