Tanti auguri a Robbie Williams, la popstar in cerca di UFO

La carriera, la vita privata e le curiosità su Robbie Williams, l’ex Take That che ha creato scalpore nel mondo.

Robbie Williams è stato ed è forse l’unico vero artista venuto fuori da una boy band anni Novanta. Cantante eclettico e istrionico, da sempre personaggio sopra le righe, ha cancellato del tutto l’immagine del bravo ragazzo che tanto si addiceva ai membri dei gruppi giovanili prima di lui, suscitando per questo un clamore mediatico senza precedenti.

Ma anche da solista il buon Robbie ha sempre saputo come far parlare di sé, nel bene e nel male. Andiamo a scoprire insieme tutto sulla sua carriera e la sua vita privata.

Robbie Williams
Robbie Williams

Chi è Robbie Williams

Robert Peter Williams è nato a Stoke-on-Trent il 13 febbraio 1974 sotto il segno dell’Acquario. Figlio di una fioraia di origine irlandese e di un attore di teatro, Robbie si trova in mezzo al divorzio dei genitori a soli quattro anni. Un evento che in qualche modo lo segnerà per il resto della vita.

La sua carriera artistica inizia nel 1990, quando entra a far parte della boy band britannica dei Take That, ottenendo una popolarità straordinaria. Il suo carattere ribelle però lo porta a non entrare in sintonia con il resto del gruppo. Robbie viene così cacciato nel 1995, perché la sua immagine cancellava quella di ‘bravi ragazzi’ che i produttori avevano imposto al quintetto. Poco dopo il suo addio, i Take That si sciolgono.

Nonostante questa rottura piuttosto violenta, Robbie negli anni è tornato a riallacciare i rapporti con gli ex amici, riunendosi per un anno con il resto del gruppo nel 2010, per poi tornare alla propria carriera solista.

Ed è proprio il suo percorso individuale che gli ha dato finora le maggiori soddisfazioni. Al momento del suo addio, i media predissero per lui una carriera difficile a causa del suo cattivo comportamento. Mai previsione fu più errata.

A partire dalla pubblicazione del primo album, Life Thru a Lens del 1997, infatti, Robbie ha ottenuto solo consensi, grazie anche a singoli di enorme successo come AngelsShe’s the One o Feel.

Sono tanti gli album della discografia di Robbie Williams meritevoli di menzione, oltre al disco di debutto: da Escapology del 2002 a Reality Killed the Video Star del 2009, da Intensive Care del 2005 all’ultimo, The Heavy Entertainment Show del 2016.

Oggi Robbie Williams è ancora uno dei più amati cantanti inglesi, un vero e proprio re Mida della musica pop. Nel 2018 è stato uno dei giudici di X Factor UK, e nell’occasione dell’ultima puntata ha anche cantato nuovamente con i suoi ex colleghi Take That, ospiti della finale.

La vita privata di Robbie Williams: moglie e figli

Robbie è stato protagonista fino ad oggi di una vita piuttosto controversa. In passato ha avuto problemi di depressione, dipendenza da droga, alcol e altre sostanze stupefacenti.

Nel 2006 si è fidanzato con Ayda Field, un’attrice americana. Nel 2009, durante una diretta alla stazione radio australiana 2Day FM, ha annunciato il loro fidanzamento.

Robbie e Ayda si sono sposati a Beverly Hills il 7 agosto 2010. Il 18 settembre del 2012 è nata la loro prima figlia, Theodora Rose Williams, seguita da Charlton Valentine il 27 ottobre 2014. L’ultima arrivata in famiglia è Colette Josephine, nata il 7 settembre 2018 da madre surrogata.

10 curiosità su Robbie Williams

-Robbie Williams ama il calcio. Nel 2006 ha acquistato diverse azioni della squadra Port Vale FC, per cui fa il tifo, ovvero il principale club della sua città natale. In Italia simpatizza per il Milan, anche se nel 1995 venne immortalato con la maglia della Lazio in onore al calciatore inglese Paul Gascoigne, che giocava in quegli anni proprio con la squadra capitolina.

-Ha cantato allo Stadio Luzniki di Mosca in occasione della cerimonia d’apertura dei Mondiali del 2018, facendo scalpore per aver mostrato il dito medio a una telecamera. Il motivo? Un modo per sfogare la tensione e lo stress, a suo dire. Non c’erano vere ragioni per quel gesto, è stato una forma di distensione piuttosto casuale.

-Nel 2006 è entrato nel Guinness dei primati per aver venduto 1,6 milioni di biglietti per il suo tour mondiale in un solo giorno.

-Durante gli anni della depressione ha dichiarato di voler cercare gli UFO, sia donando ingenti somme per la ricerca alla NASA sia accampandosi personalmente in un deserto per diverse settimane, coltivando la speranza di avvistare gli alieni!

-Robbie Williams è stato spesso confuso dagli internauti con Robin Williams, il celebre attore americano scomparso nel 2014. Non a caso, digitando Robbie Williams capiterà di ritrovarsi come correlata la parola ‘morte’.

-In passato Robbie è stato descritto come gay. In realtà, l’artista ha spesso affermato di amare le ambiguità, di essere eterosessuale ma non essere per nulla infastidito ad essere etichettato come omosessuale.

-Robbie Williams è alto 1 metro e 85.

-Ha dichiarato in passato di aver aderito alla dieta vegana… anche se ammette di concedersi ogni tanto qualche strappo alla regola!

-In passato ha affermato di temere di essere autistico.

-Su Instagram Robbie Williams ha un account ufficiale da oltre 1,7 milioni di follower.

Di seguito una delle canzoni di Robbie Williams più amate, Angels:

ultimo aggiornamento: 12-02-2019