Michael Kiwanuka: la carriera, la vita privata e le curiosità sul cantante britannico stella del neo soul.

Prince e Michael Jackson hanno forse trovato il loro erede negli anni Duemiladieci. Stiamo parlando Michael Kiwanuka, giovane cantautore britannico dal talento brillante e dalla voce maestosa, che ha brillato in concerto anche in Italia, a Milano, lasciando un ottimo ricordo in tutti i suoi fan.

Andiamo a scoprire qualcosa in più su questo artista che ha conquistato, album dopo album, non solo il pubblico ma anche la critica.

Chi è Michael Kiwanuka

Michael Samuel Kiwanuka è nato a Muswell, a Londra, il 3 maggio 1987 sotto il segno del Toro. Fin da bambino appassionato di musica, inizia la propria carriera come chitarrista turnista.

Michael Kiwanuka
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MichaelKiwanuka

Ha pubblicato nel 2011 il suo primo EP, supportando Adele nel suo tour in quell’anno. Dopo quell’importante esperienza, ha ottenuto il suo primo contratto per la Polydor, che gli ha permesso di pubblicare il suo album di debutto, Home Again, nel 2012, raggiungendo la quarta posizione in classifica.

In seguito a questo primo successo, ha pubblicato un nuovo album, Love & Hate, nel 2016. La sua fortuna prosegue fino al 2019, anno dell’uscita del suo terzo appressatissimo album, Kiwanuka, che lo ha confermato come soulman di assoluto talento.

Di seguito il video di Hero:

Sai che…

-Michael ha origini ugandesi.

-La sua canzone Cold Little Heart ha ottenuto un grande successo dopo essere stata scelta come sigla della serie televisiva Big Little Lies.

-Tra le sue influenze, oltre ai grandi del soul e della black music (compreso Michael Jackson), non va dimenticato il grande Jimi Hendrix.

-Su Instagram Michael Kiwanuka ha un account ufficiale da oltre 100mila follower.

Di seguito Cold Little Heart, una delle canzoni di Michael Kiwanuka più famose:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/MichaelKiwanuka

TAG:
curiosità Michael Kiwanuka

ultimo aggiornamento: 09-12-2019


Tutto su Giovanni Caccamo, il cantante italiano scoperto da Battiato

Chi era Juice Wrld, il rapper americano morto a soli 21 anni