John Williams: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul compositore cinque volte premio Oscar.

Non solo un direttore d’orchestra e un compositore. John Williams è l’uomo che più di tutti ha reso il suo nome sinonimo di Oscar. Candidato anche nel 2023, può vantare nella sua storia il record straordinario di 53 nomination. Nessuno come lui. Se poi si aggiunge che questo mare di candidature gli ha portato anche in eredità la vittoria di cinque statuette per la miglior colonna sonora, chiamarlo “mister Oscar” potrebbe non essere riduttivo. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla carriera e la vita privata di un’icona della cultura musicale statunitense.

Chi è John Williams: biografia e carriera

John Towner Williams è nato a Floral Park, New York, l’8 febbraio 1932 sotto il segno dell’Aquario. Appassionato di musica fin da bambino, inizia presto a suonare il pianoforte, ma anche il trombone, la tromba e il clarinetto. Talento precocissimo, compone subito alcune partiture per le bande scolastiche e poi per l’aviazione, durante gli anni del servizio, e vince il suo primo premio per una composizione originale a soli 19 anni. Dopo aver studiato composizione a Hollywood decide quindi di tornare a New York, e in questo periodo, nella seconda metà degli anni Cinquanta, lavora come pianista jazz in vari club, oltre che come arrangiatore per alcune etichette.

Direttore d'orchestra
Direttore d’orchestra

La sua carriera di compositore professionista inizia però dalla televisione, nel 1960. Ed è subito un successo, con due Emmy portati a casa nel giro di pochi anni. Decide così di trasferirsi di nuovo a Los Angeles e di dare vita al suo percorso nel mondo del cinema. Tra gli anni Sessanta e Settanta mette così la firma ad alcune delle colonne sonore più importanti della sua vita. Il vero successo arriva però solo tra gli anni Settanta e Ottanta, quando diventa il re delle colonne sonore per “film catastrofici”. Vince in questo periodo i suoi primi due Oscar (il primissimo arriva nel 1972), e attira le attenzioni del regista Steven Spielberg, con cui darà vita a una delle squadre più vincenti della storia del cinema, a partire dal lavoro fatto insieme per Lo squalo (il suo secondo Oscar).

Da qui in avanti, Williams firma le musiche per moltissimi film cult ancora oggi rimasti nel cuore dei fan, come Guerre stellari, Incontri ravvicinati del terzo tipo, Superman, I predatori dell’arca perduta, E.T. l’extraterrestre, e poi ancora negli anni Novanta i vari Jurassic Park, Schindler’s List, Mamma ho perso l’aereo, Salvate il soldato Ryan, fino ad arrivare ai successi degli anni Duemila, ad esempio con la colonna sonora per Harry Potter e la pietra filosofale.

Leggenda vivente della musica americana, e non solo, oggi John Williams continua a essere un compositore prolifico e, pur avendo diminuito gli impegni dal vivo, non si nega concerti e anche trasferte internazionali.

Leggi anche
Chi è Randy Newman, cantautore e compositore da due premi Oscar

La vita privata di John Williams: moglie e figli

John è sposato con la fotografa Samantha Winslow. Ha avuto tre figli, però, dalla prima moglie, Barbara Ruick, morta nel 1974: Joseph, Mark e Jennifer. Tra l’altro, Joseph è anche un musicista famoso, essendo tra le altre cose un componente dei Toto.

Sai che…

– Ad ogni suo concerto ha già un massimo di tre bis predisposti.

– Ha diretto il suo primo storico concerto in Italia, al Teatro alla Scala di Milano, il 12 dicembre 2022, all’età di 90 anni.

– Al termine dei concerti ha l’abitudine di dare un segnale ai presenti per far capire che l’esibizione è finita: si porta le mani all’altezza del volto per fare il segno di dormire.

– Non solo cinque premi Oscar. Nella sua carriera ha vinto anche 25 Grammy, 4 Golden Globe e tantissimi altri riconoscimenti internazionali.

– Su Instagram John Williams ha un account da decine di migliaia di follower.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

ultimo aggiornamento: 25-01-2023


Tutto su Noemi: dalla Pampers… a Sanremo!

Chi è Jacqueline Luna, la fidanzata di Ultimo