John Paul Jones: tutte le curiosità sulla carriera e la vita privata dello storico bassista dei Led Zeppelin, un’icona della musica rock.

John Paul Jones è puro talento musicale. Lo è sempre stato, dagli inizi come organista fino alle più recenti collaborazioni, passando ovviamente per la parentesi fortunatissima con i Led Zeppelin. Un artista dotato di un carisma relativo, di una personalità discreta, ma di grandissime qualità tecniche e compositive.

Andiamo a scoprire insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è John Paul Jones

John Baldwin, questo il vero nome di John Paul Jones, è nato a Sidcup, zona periferica di Londra, il 3 gennaio 1946 sotto il segno del Capricorno. Inizia a suonare il pianoforte a sei anni. Suo maestro è il padre Joe, che negli anni Quaranta (ma anche nei Cinquanta) era stato un noto pianista.

John Paul Jones
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/thamrin_75/

Continua a studiare musica anche durante l’adolescenza, e a 14 anni diventa organista in una chiesa locale. Proprio in questo periodo si avvicina al basso, strumento che lo ha sempre affascinato. L’anno dopo entra nel suo primo gruppo, i Deltas, prima di passare nella band jazz rock dei Jett Blacks, in cui figura anche il talentuoso chitarrista John McLaughlin, che più avanti diventerà un eroe della fusion.

Nel pieno degli anni Sessanta diventa uno dei turnisti più apprezzati del Regno Unito, collaborando con alcuni dei più grandi artisti del periodo: i Rolling Stones (nel brano She’s a Rainbow), Jeff Beck, Cat Stevens, Rod Stewart, Tom Jones, Nico e altri ancora.

Proprio grazie al tramite di Beck entra in contatto con il chitarrista Jimmy Page. Sapendo che quest’ultimo sta creando un nuovo gruppo, John si candida come bassista. Nascono così, insieme a John Bonham e Robert Plant, i Led Zeppelin.

All’interno della più amata rock band di tutti i tempi, il suo talento emerge soprattutto nel secondo e nel quarto album, in cui peraltro firma uno dei riff più famosi, quello di Black Dog. Si è messo in luce come mandolinista in Going to California, per poi spostarsi al synth in album come Houses of the Holy. Insomma, un talento davvero poliedrico e cristallino.

Con la morte di John Bonham, si chiude di fatto prematuramente l’avventura degli Zeppelin. Dagli anni Ottanta in poi John collabora con alcuni degli artisti più importanti del mondo, come Robert Fripp, i R.E.M., Paul McCartney, Peter Gabriel, i Foo Fighters, Brian Eno.

Ha pubblicato anche qualche album solista, il primo nel 1994 con il titolo The Sporting Life, senza ottenere un successo straordinario. Una nuova parentesi fortunata è invece quella recente nel supergruppo Them Crroked Vultures, con Josh Homme alla chitarra e Dave Grohl alla batteria.

La vita privata di John Paul Jones

Dal 1967 John Paul Jones è sposato con Maureen, una donna che gli è stata accanto in tutti i momenti più importanti della sua vita, regalandogli tre figlie: Jacinta, Tamara e Kierra.

Rispetto agli altri componenti dei Led Zeppelin, John non ha mai fatto uso eccessivo di droga e alcol.

Sai che…

-John Paul Jones è alto 1 metro e 73.

-Il suo nome d’arte gli fu suggerito da un amico dopo aver preso visione del film Il grande capitano di John Farrow, il cui protagonista si chiamava proprio John Paul Jones.

Introverso di natura, non ha mai amato il contatto con il pubblico durante le esibizioni dal vivo. Nei concerti dei Led Zeppelin rimaneva infatti sempre dietro, il più possibile vicino alla batteria.

-Su Instagram John Paul Jones ha un account ufficiale da oltre 17mila follower.

Di seguito un live di Going to California con John Paul Jones e Paul Gilbert:

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/thamrin_75/

TAG:
curiosità John Paul Jones Led Zeppelin

ultimo aggiornamento: 02-01-2020


Chi è Vincenzo Incenzo, l’autore dei successi di Zarrillo e Renato Zero

Chi è Stephen Stills, storico cantautore americano