Chi è James Hetfield, il frontman dei Metallica

James Hetfield: la carriera, la vita privata e le curiosità sul frontman dei Metallica, una delle personalità più forti della musica metal.

James Hetfield è uno degli uomini più influenti nella storia della musica rock e metal, oltre che uno dei più grandi chitarristi ritmici di sempre. Un talento nato per suonare e per scrivere canzoni. Un artista dalla personalità così forte da aver resistito nel corso della sua carriera da critiche di ogni tipo, a partire da quelle di commercializzazione della musica dei Metallica dagli anni Novanta in poi.

Andiamo a ripercorrere insieme la sua vita artistica e privata attraverso alcune curiosità.

Chi è James Hetfield: la biografia

James Alan Hetfield è nato a Downey, in California, il 3 agosto 1963 sotto il segno del Leone. Figlio di un camionista e di una cantante lirica, fin da bambino si dimostra nato per la musica. Prende lezioni di pianoforte a nove anni, passa quindi alla batteria guidato dal fratello Dave, e infine approda alla chitarra.

A 13 anni i genitori divorziano. Una decisione che scuote enormemente il giovane James. Nel frattempo si appassiona alla musica rock, in particolare a gruppi come Kiss, Queen e Aerosmith.

Metallica
Metallica

Le sue prime esperienze musicali in una band le colleziona dal 1980, prima con gli Obsession, poi con i Syrinx (cover band dei Rush). Dopo la morte della madre, si trasferisce con la famiglia in California a Brea, in California. Qui fonda con alcuni amici i Phantom Lord e poi i Leather Charm.

La svolta della sua vita arriva però nel 1981, quando risponde all’annuncio di un batterista, tale Lars Ulrich, sulla fanzine The Recycler. Nascono così i Metallica, con alla formazione l’amico di sempre Ron McGovney al basso, e alla chitarra Lloyd Grant. Qualche mese dopo aver registrato le prime demo, James decide di sostituire Lloyd con un nuovo chitarrista: Dave Mustaine.

Quest’ultimo rimane nel gruppo poco tempo, prima di venire cacciato per il suo carattere rissoso e per i suoi problemi di dipendenza. Ma il contributo allo stile grezzo e iniziale dei primi Metallica è fondamentale. Al suo posto, comunque, arriva un nuovo solista, Kirk Hammett, mentre al basso viene ingaggiato un giovane di grande talento: Cliff Burton. Con questa formazione, la band pubblica nel 1983 il suo primo lavoro: Kill ‘Em All. Da questo disco è tratto uno dei loro classici: Seek & Destroy.

Si tratta solo del preludio agli album più importanti della loro carriera: Ride the Lightning del 1984 e Master of Puppets del 1986. Con questa triade la band fa esplodere commercialmente un nuovo genere: il thrash metal.

Nel 1986 durante Cliff Burton muore in Svezia in seguito a un incidente avuto da un autobus turistico su cui viaggia. La perdita sconvolge il gruppo, che perde non solo un grande bassista, ma anche un vero amico.

Con la morte del bassista e l’arrivo di un nuovo membro, Jason Newsted, i Metallica registrano un altro grande album, …And Justice for All, prima della svolta totale degli anni novanta con l’abbandono del thrash metal puro per approdare su sonorità più hard rock. L’album del cambiamento è Metallica, il cosiddetto Black Album del 1991, uno dei dischi più controversi della storia. Da questo disco è tratta la loro hit più famosa, Nothing Else Matters:

Cosa fa oggi James Hetfield? Continua a essere il frontman e il leader, insieme a Lars Ulrich, dei Metallica, la band metal più amata di sempre.

La vita privata di James Hetfield: moglie e figli

James è sposato dal 1997 con Francesca Tomasi. I due hanno tre figli: Cali Tee (nata il 13 giugno 1998), Castor Virgil (nato il 18 maggio 2000) e Marcella (nata il 17 gennaio 2002).

Al di fuori della musica ha tante passioni: la caccia, lo skate, lo snowboard, le auto e le moto. Inoltre, ama il football americano e tifa per gli Oakland Raiders.

Sai che…

-James Hetfield è alto 1 metro e 85.

-È stato inserito dalla rivista Hit Parader nella classifica dei 100 migliori cantanti metal (24esimo) e da Guitar World nella classifica dei 100 migliori chitarristi metal (secondo insieme a Kirk Hammett).

-Ha preso lezioni di piano ma suona la chitarra da autodidatta e non legge gli spartiti.

-Da ragazzino il suo idolo era Steven Tyler.

-I genitori lo hanno cresciuto sotto i dettami della religione cristiana scientista, secondo cui Dio cura tutto e non servono cure mediche. Una fede che da giovane gli causò diversi traumi.

-La madre Cynthia è rimasta fedele al proprio credo anche quando il cancro la stava uccidendo, rifiutando di sottoporsi alle cure.

-Ha lavorato in una ditta che stampava adesivi.

-James porta ancora oggi sulla mano destra un anello che apparteneva a Cliff Burton.

-È il membro fondamentale nella band per la stesura delle canzoni.

-Ha partecipato al Freddie Mercury Tribute esibendosi prima con i Metallica, poi con gli altri membri dei Queen e Tony Iommi.

-Più volte è stato protagonista di incidenti durante i concerti della band. Famoso è quello di un’esibizione del 1992 allo Stadio Olimpico di Montréal. Durante l’esecuzione di Fade to Black, venne coinvolto nell’esplosione di una torre di fuochi d’artificio. Alla fine se la cavò con ustioni di secondo e terzo grado al braccio sinistro e al volto e non poté suonare la chitarra nel resto del tour.

-Per anni James Hetfield e Dave Mustaine si sono detestati, a causa di caratteri che non erano compatibili nemmeno. Solo in anni più recenti il frontman dei Megadeth ha dichiarato di non nutrire più alcun rancore verso alcun membro dei Metallica.

-Politicamente è stato sempre definito un repubblicano della musica americana, anche se più volte ha affermato di non volersi schierare con un partito politico o con un altro, pur ammettendo di avere idee conservatrici su molti argomenti.

-Su Instagram James Hetfield ha un account ufficiale da oltre 500mila follower.

Di seguito il video di One, una delle canzoni dei Metallica più amate di sempre:

ultimo aggiornamento: 02-08-2019