Egreen: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul rapper di Entropia, uno dei nomi più importanti dell’underground hip hop.

Nel suo piccolo, anche Egreen ha già fatto la storia del rap italiano. Navigando in quel mondo molto competitivo dell’underground, tra club e live in piccoli locali, ma facendo girare il proprio nome anche a livello mainstream, arrivando a firmare per una major, il rapper italo-colombiano ha saputo pubblicare dischi, mixtape ed EP rimasti nel cuore di tutti gli appassionati del genere. Andiamo a scoprire le curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Egreen

Nicholas Fantini, questo il vero nome di Egreen, è nato a Bogotà, metropoli capitale della Colombia, il 29 giugno 1984 sotto il segno del Cancro. Figlio di un uomo italiano e di una donna colombiana, per tre anni vive nel Paese materno, per poi trasferirsi con la famiglia negli Stati Uniti. Dopo aver passato un breve periodo anche a Ginevra, in Svizzera, solo nel 1999 torna nel Paese paterno, l’Italia, stabilendosi a Busto Arsizio.

Microfono rapper
Microfono rapper

Inizia proprio qui la sua carriera da rapper, entrando in contatto con la scena di Varese e poi con quella di Milano. Realizza un primo demo nel 2002, e con il tempo si fa conoscere attraverso alcuni mixtape ed EP che raccolgono i consensi da parte della critica.

Oltre che attraverso canzoni e album, Egreen riesce a farsi apprezzare dai fan anche con una serie sul web, Fuck the hype, just SPIT!, andata in onda con cadenza settimanale dall’aprile 2016. In questo format, il rapper esegue dal vivo barre prese dal suo repertorio, facendosi accompagnare ogni volta da diversi ospiti. Sull’onda del successo, sia come musicista indipendente che come webstar, nel 2019 arriva a firmare il suo primo contratto con una major, la Sony Music, e nel febbraio 2020 pubblica l’album Fine primo tempo, che conferma ancora una volta il suo talento. Oggi Egreen è riconosciuto unanimemente come uno dei rapper di maggior qualità nella scena musicale italiana.

Di seguito il video della sua Incubi:

Egreen: la discografia in studio

2013 – Il cuore e la fame
2015 – Beats & Hate
2016 – More Hate
2018 – Entropia 3
2019 – Lo Ve (con Nex Cassel)
2019 – Og’s (con Craig G e The WZA)
2020 – Fine primo tempo
2022 – Nicolas

La vita privata di Egreen: moglie e figli

Non conosciamo dettagli sulla sua vita sentimentale e non sappiamo se sia sposato o abbia dei figli.

Sai che…

– Il suo soprannome è una versione abbreviata di Evegreen.

– I continui spostamenti da bambino gli hanno permesso di imparare quattro lingue: spagnolo, inglese, francese e italiano.

– Non sappiamo dove abiti oggi e a quanto ammonti il suo patrimonio.

– Per poter pubblicare un album in maniera indipendente si è affidato alla piattaforma di crowdfunding Musicraiser, ottenendo una somma record per l’Italia: oltre 69mila euro.

– Su Instagram Egreen ha un account ufficiale da decine di migliaia di follower.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 27-05-2022


Chi era Little Tony, l’Elvis Presley… di San Marino!

Tutto su John Fogerty, fondatore dei Creedence Clearwater Revival