Edoardo Vianello: la carriera, la vita privata e le curiosità sul cantante re delle hit estive degli anni Sessanta grazie a brani come Abbronzatissima.

Negli anni Duemiladieci la lotta per la hit estiva è appannaggio di cantanti come Giusy Ferreri, Baby K e Fabio Rovazzi. Ma c’è stato un tempo in cui a contendersi lo scettro erano cantautori come Nico Fidenco, Mina e soprattutto Edoardo Vianello, forse il primo vero re dell’estate.

Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sau vita privata.

Chi è Edoardo Vianello

Edoardo Vianello è nato a Roma il 24 giugno 1938 sotto il segno del Cancro. Figlio di un poeta futurista veneto, Alberto Vianello, è cresciuto nel quartiere San Giovanni, e si è appassionato alla musica fin da bambino. Il suo primo strumento è stata la fisarmonica.

Da adolescente impara a suonare la chitarra mentre studia ragioneria, e inizia anche ad esibirsi in pubblico in alcuni locali. Come cantante debutta il 22 aprile 1956, in occasione di uno spettacolo allestito dagli alunni della sua scuola al Teatro Olimpico di Roma.

Chitarra
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarra-strumento-musicale-2276181/

Edoardo Vianello: la carriera

Il suo vero debutto arriva però nel 1959 all’interno della compagnia di Lina Volonghi, Alberto Lionello e Lauretta Masiero, per alcuni lavori teatrali. La svolta arriva però dall’incontro con Teddy Reno, che gli presenta il paroliere Carlo Rossi: dalla loro collaborazione nascono i primi successi di Edoardo.

Dopo essere stato messo sotto contratto con la RCA, partecipa per la prima volta a Sanremo nel 1961 con il brano Che freddo!, senza ottenere grande successo. Ma si tratta di un primo importante passo verso la notorietà, conquistata definitivamente nell’estate del 1962 con brani come Pinne fucile ed occhiali e Guarda come dondolo:

Nel 1963, ormai affermato come uno dei cantautori più rappresentativi della scuola romana, pubblica altri due brani destinati a rimanere nella storia della nostra canzone: Abbronzatissima e I Watussi.

Sull’onda del successo partecipa di nuovo a Sanremo nel 1966 con il brano Parlami di te in coppia con François Hardy, e stavolta conquista la finale. Nell’estate del 1966 rimane però vittima di un grave incidente sull’Autostrada del Sole, ed è costretto a interrompere la sua carriera per oltre un anno.

Fonda quindi nel 1969 l’etichetta Apollo Records, che pubblica alcuni lavori per artisti come Amedeo Minghi, Renato Zero e i Ricchi e Poveri.

Forma poi nel 1971 I Vianella con la moglie Wilma Goich. I due riescono a vincere Un disco per l’estate nel 1972 grazie al brano Semo gente de borgata.

Dopo la fine anche di quest’avventura musicale riprende la carriera solista che, tra alti e bassi, dura fino agli anni Duemila. Cosa fa oggi Edoardo Vianello? Coontinua a essere uno dei personaggi più stimati della nostra musica, ma il suo ultimo brano risale al 2017.

La vita privata di Edoardo Vianello: moglie e figli

Nel 1967 Edoardo si è sposato con la cantante Wilma Goich. Dalla loro relazione è nata il 20 luglio 1970 la sua prima figlia, Susanna Vianello, speaker radiofonica amatissima morta per un tumore il 7 aprile 2020.

Si è lasciato con Wilma nel 1978. Nel 1991 si è risposato con Vania Muccioli, madre del suo secondo figlio, Alessandro Alberto. Anche qeusto matrimonio è però terminato nel 1998.

Nel 2006 si è sposato per la terza volta con Elfrida Ismolli.

Sai che…

– Edoardo Vianello è alto 1 metro e 75.

– Ha venduto oltre 60 milioni di copie.

– Era cugino del compianto Raimondo Vianello.

– Ha scritto nel 1963 La partita di pallone, il brano che consacra il talento di Rita Pavone.

– Dove abita Edoardo? Non sappiamo dove si trovi la casa del cantante, ma con tutta probabilità è rimasto a Roma.

– Una delle canzoni più amate di Edoardo Vianello tra quelle non estive è O mio Signore, scritta con Mogol.

– Quanto guadagna Vianello? Non sappiamo quale sia il suo patrimonio, ma in un’intervista riportata da Libero qualche anno fa l’artista aveva ammesso di prendere una pensione da 1300 euro.

– Nel 1982 ha preso parte al film Sapore di mare di Carlo Vanzina, interpretando se stesso.

– Nel 2003 la sua celebre Abbronzatissima è stata rilanciata in grande stile dal rapper Brusco.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarra-strumento-musicale-2276181/

TAG:
curiosità edoardo vianello

ultimo aggiornamento: 23-06-2020


Chi è Rosa Chemical, il rapper sia uomo che donna

Le curiosità su Renzo Arbore, il primo disc jockey italiano