Chi è Edith Piaf, la cantante di La vie en rose: vita privata e curiosità

Edith Piaf, il ‘passerotto’ della musica francese

Edith Piaf: la biografia, la carriera, la vita privata e le curiosità sulla cantautrice francese della splendida La vie en rose.

Edith Piaf è ancora oggi una delle cantanti più amate in Francia e nel mondo. La sua leggenda si lega indissolubilmente alla splendida La vie en rose, ma anche al periodo storico in cui mosse i primi passi della carriera, diventando il simbolo della musica negli anni tremendi della Seconda guerra mondiale.

Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era Edith Piaf: la biografia

Édith Giovanna Gassion, questo il vero nome di Édith Piaf, nacque a Parigi il 19 dicembre 1915 sotto il segno del Sagittario. Cresciuta per anni con la nonna (i genitori non potevano permettersi di allevarla a dovere), da bambina venne colpita da una malattia agli occhi, la cheratite.

Dopo la guarigione, divenne devota a Santa Teresa. Cominciò a cantare da bambina, a 8 anni, e a 20 anni venne scoperta dall’impresario Louis Leplée, che la fece debuttare in un cabaret nel 1935.

Edith Piaf
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/edithpiafofficiel

Negli anni successivi divenne famosa tra la Francia e il Belgio, ma la svolta arrivò solo negli anni della guerra. Divenne cantante per i soldati tedeschi che occupavano la Francia. Fu proprio sul finire del conflitto che scrisse, nel 1945, il testo di La Vie en rose, che divenne fin da subito l’inno della nuova vita francese dopo la Guerra.

Dopo questo clamoroso successo, conquistò l’America, diventando una delle cantanti europee di maggior successo anche Oltreoceano.

Edith Piaf: la morte

Edith morì il 10 ottobre 1963. I medici attribuirono le cause del suo decesso a un aneurisma causato dalla cirrosi epatica.

Pare che più volte l’avessero avvertita di non utilizzare troppe medicine, ma lei non diede mai ascolto ai consigli dei dottori.

La tomba di Edith Piaf si trov nel cimitero parigino dei personaggi famosi, il Père Lachaise.

La vita privata di Edith Piaf: marito e figli

Edith ebbe una prima famiglia a 17 anni da Louis Dupont. La picola Marcelle Caroline, nata nel 1933, morì di meningite il 7 luglio 1935.

Nel corso degli anni successivi enne diverse relazioni, tra cui quella con il cantante Yves Montand. La sua più grande relazione d’amore è stata però quella con Marcel Cerdan, pugile di Casablanca che era però sposato. La storia tra loro iniziò in America e continuò tra mille difficoltà a causa dei rispettivi impegni.

La loro relazione ebbe fine improvvisamente quando, il 28 ottobre 1949, l’aereo che trasportava Marcel da Parigi a New York precipitò sulle Azzorre.

Negli anni successivi, Edith ebbe diverse storie, fino al matrimonio con il cantante lirico Jacques Pills nel 1952. La loro relazione finì quando la cantante iniziò un nuovo rapporto con il chitarrista Jacques Liébrard. Erano gli anni Sessanta, e i due coniugi decisero di divorziare, ma rimasero in ottimi rapporti.

Si risposò poco prima di morire con Théo Sarapo, un altro cantante da lei lanciato nel mondo della musica.

Sai che…

-Edith Piaf era alta 1 metro e 47.

-Il suo soprannome era ‘passerotto‘ a causa della sua statura (piaf vuol dire proprio piccolo uccellino).

La vie en rose è anche il titolo del film su Edith Piaf uscito nel 2007.

-Le è stato intitolato un asteroide.

Di seguito l’audio di Non, je ne regrette rien, una delle canzoni di Edith Piaf più amate:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/edithpiafofficiel

ultimo aggiornamento: 09-10-2019