Chi è Beck, uno dei pionieri dell’indie americano

Beck: la carriera, la vita privata e le curiosità sul cantautore simbolo della scena lo-fi americana degli anni Novanta.

Beck è un’icona negli Stati Uniti, seppur meno conosciuto nel mainstream del resto del mondo. Artista eclettico, alternative rock, indie, con influenze hip hop ed elettroniche, è stato capace di dare alle stampe alcuni degli album più apprezzati dalla critica americana.

Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Beck

Beck David Campbell, poi divenuto Beck Hansens, è nato a Los Angeles l’8 luglio 1970 sotto il segno del Cancro. Figlio di un musicista canadese e di un’artista americana, dopo la separazione resta nella città degli angeli con la madre e il fratello.

Beck
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Beck

Crescere nella megalopoli californiana in quegli anni significa entrare a contatto con le nuove proposte musicali, l’hip hop e la musica latina, che avranno una certa influenza sul suo stile. Verso la metà degli anni Ottanta decide di abbandonare gli studi e inizia la propria formazione da autodidatta, scegliendo di viaggiare spesso.

Propio in questo periodo scopre il suo talento artistico e da intrattenitore. Tornato a Los Angeles nel 1990. Si autoproduce quindi i suoi primi due album, Golden Feelings e Golden Leftovers, che ottengono un discreto sucesso nell’underground californiano, grazie anche ai testi ricchi di provocazioni.

La svolta della sua carriera arriva però quando nel marzo 1993 pubblica il singolo Loser che, dopo un’iniziale diffusione di 500 copie, esplode nel circuito delle radio alternative e porta diverse etichette discografiche a fare a gara per mettere sotto contratto il giovane cantautore.

La scelta di Beck ricade alla fine sulla Geffen, che gli permette di pubblicare i propri lavori in maniera indipendente. Esce così nel 1994 Mellow Gold, un disco che gli permette di diventare un simbolo del rock alternativo.

Nel 1997 ottiene la sua prima nomination ai Grammy nella categoria Album dell’anno grazie a Odelay, prodotto insieme ai Dust Brothers. Non riesce a vincere, ma si aggiudica i premi per il Miglior album di musica alternativa e la Miglior perfornance vocale rock (per il singolo Where It’s At).

Continuamente alle prese con evoluzioni del suo sound, nel 1999 dà alle stampe Midnite Vultures, avvicinandosi a sonorità più ballabili. Ancora una volta fa centro e ottiene un’altra nomination ai Grammy nella categoria Miglior album. Di seguito Sexx Laws:

Le sue sperimentazioni proseguono con Sea Change del 2002. Grande successo ottiene anche l’album del 2005 Guero, che conferma Beck come uno degli artisti più eclettici degli anni Duemila.

Dopo tante nomination è riuscito ad aggiudicarsi il Grammy per il Miglior album dell’anno nel 2015 grazie al disco Morning Phase, ennesimo successo della sua carriera. Oggi Beck continua a essere ancora uno dei principali esponenti della scena indie rock e lo-fi americana. Il suo ultimo album, Colors, risale al 2017.

La vita privata di Beck: moglie e figlio

Ha avuto una relazione con la designer Leigh Limone. I due si sono lasciati nel 2000. Una rottura che lo ha mandato in pezzi. Negli anni è riuscito però a riprendersi e nell’aprile del 2004 ha sposato l’attrice Marissa Ribisi.

Poco dopo è nato il suo primo figlio, Cosimo Henri. Al momento sembra che la relazione tra Beck e Marissa continui felicemente, anche se non hanno avuto altri figli dopo Cosimo.

Sai che…

-Beck è alto 1 metro e 71.

-Ha svolto lavoretti a salario minimo e ha vissuto in un capannone prima del successo.

-È un praticante di Scientology.

-Ha scritto con Lady Gaga il brano Dancing in Circles, presente nell’album Joanne della popstar. Un pezzo molto apprezzato dalla critica, incentrato sull’autoerotismo.

-Su Instagram Beck ha un account ufficiale da oltre 300mila follower.

Di seguito Up All Night, una delle canzoni di Beck più famose:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Beck

ultimo aggiornamento: 08-07-2019