Chi è Anna Calvi, la cantante inglese lanciata da Brian Eno

Anna Calvi: la carriera e le curiosità sulla cantante di origine italiana ritenuta la più importante erede di PJ Harvey.

Anna Calvi è una delle artiste della scena indie inglese più interessante degli anni Duemiladieci. Cresciuta da un maestro come Brian Eno, ha nel corso della sua carriera ancora breve lanciato lavori di alto livello, distinguendosi all’interno di un panorama musicale fluido come quello britannico.

Scopriamo insieme qualcosa in più su questa carismatica cantante di origine italiana.

Chi è Anna Calvi

Anna Calvi è nata a Twickenham, nel Regno Unito, il 24 settembre 1980 sotto il segno della Bilancia. Figlia di un italiano, ha iniziato a cantare e suonare la chitarra in una band, i Cheap Hotel, dal 2006 al 2008. Durante una delle sue performance ha attirato l’attenzione di un discografico, Bill Ryder-Jones, che la scrittura per la Domino Records.

Anna Calvi
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/annacalvi

Spinta dal suo mentore, Brian Eno, lavora ad album di artisti importanti come Johnny Flynn e nel 2010 accompagna in tour gli Interpol. Il suo primo singolo esce nell’ottobre dello stesso anno. Si tratta di una cover del 1951, Jezebel di Frankie Laine.

Il brano anticipa il suo primo album, Anna Calvi, uscito nel gennaio del 2011 e arrivato in classifica in molti Paesi d’Europa. Con il favore della critica, la cantante arriva ad ottenere una nomination per i Brit Award, senza però riuscire a vincere.

Il suo secondo album, One Breath, esce nel 2013, anticipato dal singolo Eliza. Anche stavolta l’artista conferma la buona qualità del suo lavoro, pur senza arrivare al grande successo. Dopo un EP uscito nel 2014, Anna è tornata a pubblicare un album nel 2018, Hunter. Di seguito il suo ultimo singolo, As a Man:

7 curiosità sulla cantante

-Anna Calvi è lesbica, anche se ha dichiarato di non amare le etichette e preferisce definirsi ‘queer’.

-È una convinta femminista.

-Ama il cinema.

-Ha dichiarato di non credere in Dio nel senso religioso del termine, anche se ammette che debba esistere qualcosa di più grande di noi. Ad ogni modo, se Dio esiste per Anna Calvi non è uomo.

-Dalla rivista New Musical Express è stata paragonata a PJ Harvey e Siouxsie.

-Ha aperto alcuni concerti inglesi per Nick Cave.

-Su Instagram Anna Calvi ha un account ufficiale da oltre 35mila follower.

Di seguito Hunter di Anna Calvi:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/annacalvi

ultimo aggiornamento: 04-04-2019