Britney Spears ha utilizzato la sua celebre hit Baby One More Time per sensibilizzare i fan sul distanziamento sociale per contrastare il Coronavirus.

Britney Spears ha utilizzato Baby One More Time per promuovere il distanziamento sociale! La popstar in questi giorni si sta dando molto da far per sensibilizzare i propri fan nella lotta al Coronavirus, e il suo ultimo post mira proprio a questo.

La cantante ha infatti utilizzato la sua celebre hit di fine millennio per invitare tutti i suoi follower a restare lontani e per preservare la propria salute durante questa pandemia. Un messaggio insieme divertente e molto importante che ha fatto il pieno di like e commenti.

Britney Spears usa Baby One More Time per il distanziamento sociale

In un post su Instagram, la principessa del pop ha pubblicato un’immagine che vede lei in versione caricatura con in mano una bottiglia di disinfettante per le mani. Nell’immagine si legge la seguente frase: “La mia solitudine mi sta salvando“, che richiama un celebre verso della canzone, che invece diceva “La mia solitudine mi sta uccidendo”.

Nella caption la cantante ha quindi affermato che molto si è detto in questo periodo, e che forse è abbastanza. L’unica cosa da fare è ringraziare tutti gli operatori sanitari che stanno lavorando per proteggerci da questo male straordinario.

Ecco il suo post:

Britney Spears paga le spese ai fan

In questi giorni, come detto, Britney si sta dando molto da fare per poter aiutare, per quanto le è possibile, le persone in difficoltà. Qualche settimana fa si è infatti detta disponibile per pagare ai fan bisognosi le spese inerenti pannolini, cibo e tutto quello di c’è più necessità in questo periodo di isolamento forzato.

Un bel gesto da parte della cantante di Toxic, che spesso è stata oggetto di critiche per qualche atteggiamento troppo leggero, se non frivolo, ma che in realtà ha sempre dimostrato di avere un gran cuore.

Britney Spears
Britney Spears
TAG:
Britney Spears people

ultimo aggiornamento: 08-04-2020


Coronavirus: addio a John Prine, storico cantautore americano

Coronavirus, Robbie Williams: “Ho avuto paura di essere positivo”