Tanti auguri Bob Dylan, il Menestrello innovatore della musica

Chi è Bob Dylan: alla scoperta di uno dei personaggi più eclettici e significativi della storia della musica. I retroscena sulla carriera del Menestrello, dagli inizi al Premio Nobel.

Nato il 24 maggio del 1941 a Duluth, Robert Allen Zimmerman, meglio noto come Bob Dylan, è sicuramente uno di quegli artisti in grado di cambiare il mondo della musica ma non solo.

Ha reinventato la figura del cantautore, ha insegnato cosa significhi fare della critica sociale con canzoni di successo e orecchiabili, ha inventato il folk rock, un genere musicale che negli anni sarà ripreso (e reinterpretato) da artisti del calibro di Mark Knopfler.

Ma andiamo a scoprire qualcosa in più sul Menestrello.

Bob Dylan, una carriera di successi… sopra le righe

Un personaggio più unico che raro il Menestrello Bob Dylan, icona della musica mondiale, pensatore illuminato e musicista di talento. Tante, tantissime le canzoni che sono diventate leggenda, eppure… Eppure pensate che nessuno dei singoli di Bob è mai riuscito a conquistare la prima posizione nella prestigiosa classifica di Billboard!

Personaggio decisamente eclettico e giovane prodigio, fiutata l’occasione della vita al momento della chiamata da parte della Columbia Records, Bob Dylan dichiarò di essere orfano per evitare che nel suo contratto con la casa discografica venisse inserita una clausola che avrebbe previsto l’obbligo di firma anche da parte dei genitori.

Diciamo che il giovane Robert non era nuovo alle marachelle. Pensate che negli anni del college era un noto ladro di sigarette e capi di vestiario, una fama che non doveva rendere propriamente facile il suo inserimento nella comunità degli studenti…

Bob Dylan
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/bobdylan/

A proposito di comportamenti sopra le righe: secondo quanto scritto da Bob Spitz nella sua biografia dei Beatles, sembra che sia stato proprio Bob Dylan a far provare per la prima volta la marijuana ai Fantastici Quattro. Verità o leggenda?

Da qui la lunga strada che lo avrebbe portato al successo, dalla registrazione dell’album d’esordio, Bob Dylan (costato 402 dollari per la produzione) a Like a Rolling Stoneuna delle canzoni più famose di Bob Dylan. Sembra che la prima versione del testo superasse le dieci pagine. Dopo un rapido confronto con la produzione sarebbe nata l’idea di snellire il brano rendendolo decisamente più commerciale. Mai scelta fu più indovinata.

Eppure Bob Dylan di critiche su di sé ne ha attirate parecchie. È diventata storia la sua diatriba a distanza con John Lennon che con la sua Serve Yourself si è premurato di mettere in discussione i temi ricorrenti delle canzoni del Menestrello, quei temi che avrebbero portato l’artista ad aggiudicarsi un Grammy Award nel 1980, questi stessi temi che hanno portato a Bob Dylan un Premio Nobel destinato a rimanere nella storia.

Le donne di Bob Dylan: la vita privata del cantante

Prima moglie di Bob Dylan è stata  Shirley Marlin Noznisky, musa ispiratrice di diverse canzoni dell’artista e madre di  Jakob Dylan, Jesse Byron Dylan, Maria Dylan, Sam Dylan e Anna Dylan.

Sposati nel 1965, Bob Dylan e Shirley si sono separati legalmente nel 1977. A causare la rottura sarebbe stato l’incontro del cantante con  Norman Raeban, insegnante di arte che avrebbe cambiato profondamente il modo di pensare di Bob portandolo alle soglie di una crisi d’identità.

Crisi superata poi intorno alle metà degli anni Ottanta, quando Bob Dylan sposerà la cantante Carolyn Dennis, madre di  Desiree Gabrielle Dennis-Dylan. I due si separeranno nel 1992.

Di seguito il video di Like a Rolling Stone:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/bobdylan/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 24-05-2018