Baustelle, Contro il mondo: il testo e il significato della nuova canzone del gruppo capitanato da Francesco Bianconi.

Il ritorno dei Baustelle è ormai un dato di fatto. Il gruppo milanese che ha riscritto le regole della musica alternativa, specialmente in ambito pop rock, in Italia, è pronto a lanciare il proprio nuovo progetto nel 2023. Non solo un tour già tutto sold out, ma anche un album che verrà anticipato in questi primi giorni dell’anno dal nuovo singolo Contro il mondo. Andiamo a scoprire tutti i dettagli su questa nuova canzone della formazione formata da Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini.

Baustelle lanciano il nuovo singolo Contro il mondo

Dove eravamo rimasti? Quanto tempo è passato?“, si chiedono i Baustelle nella presentazione di questo nuovo brano, affermando che chi sperava che l’umanità sarebbe migliorata, probabilmente a causa dei lockdown e della pandemia da Covid, evidentemente si sbagliava.

Baustelle
Baustelle (Marco Cella)

Non solo non siamo migliorati, ma anzi per certi versi sembra che le cose siano anche peggiorate. Per questo motivo in Contro il mondo Bianconi canta la sua voglia di estraniarsi da quanto sta accadendo, da quanto è accaduto, da quanto accadrà, attraverso una “storiella” che potrebbe diventare un insegnamento per molte persone.

Il significato di Contro il mondo

Sempre pronti ad alternare tradizione e azzardo, sempre pronti ad essere provocatori e all’avanguardia, ancora una volta i Baustelle di Bianconi, Bastreghi e Brasini in questo nuovo singolo raccontano la realtà che ci circonda dal loro punto di vista. Che poi sembra essere quello più lucido in assoluto. All’interno di questa “parabola” hanno infatti messo il loro ritorno al “criticismo e al rock and roll“, per descrivere quella ferocia con cui si continua a vivere, sempre, senza alcuna differenza.

Leggi anche
Chi è Francesco Bianconi, cantante dei Baustelle

Troviamo quindi nel testo una quotidianità in questo mondo che è fatta di yoga, aperitivi e routine che sembrano appartenere ormai a un’altra epoca, distante nel tempo, non più attinente con una realtà in cui a prevalere è il grido di ribellione e quelle atmosfere rock and roll, piuttosto vintage, tipiche del sound dei Baustelle.

Riproduzione riservata © 2023 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 03-01-2023


Céline Dion esclusa dalla classifica dei più grandi cantanti di sempre: scoppia la polemica

Ridere ancora, il nuovo brano de Le Vibrazioni per non dimenticare