Le pagelle della Finale di X Factor 2021: Manuel Agnelli carico, Mika spento, Emma proiettata a Sanremo, Hell Raton baciato dalla fortuna.

X Factor 2021 è giunto a conclusione: è il momento di tirare le somme. Anche nella prima edizione (post?) Coronavirus, lo spettacolo non è mancato, specialmente nella Finale. Tornare al Forum è stato emozionante per tutti coloro che hanno partecipato a questo grande show, dagli organizzatori al pubblico presente. E le emozioni si sono riverberate con forza anche sui giudici, mai così coinvolti, quasi alla commozione. A trionfare è stato alla fine, a sorpresa Baltimora. Con merito, indubbiamente. Anche se i fan di gIANMARIA non saranno d’accordo.

Hell Raton
Hell Raton

X Factor 2021: le pagelle dei giudici

Hell Raton: 8

Sarà che questo ragazzo è baciato dalla fortuna. Sarà che ha un intuito per il talento forse ancora superiore rispetto alle sue capacità compositive o prettamente musicali. Di certo non è da tutti fare due su due. Se lo scorso anno era stato avvantaggiato dall’avere in squadra una Casadilego di gran lunga superiore per talento rispetto alla gran parte degli avversari (così brava da riuscire a superare anche delle assegnazioni di Manuelito che gridano ancora vendetta), stavolta con Baltimora ha dovuto lavorare molto. Perché il talento di Edoardo, non minore rispetto a quello di Elisa, era sicuramente grezzo, soppresso, e tutto da indirizzare. Gli serviva una guida e un amico, e ha trovato entrambi in un Manuelito dalle idee sempre più chiare. E dal tocco sempre più magico. Re Mida.

Mika: 5

Il cantautore di origine libanese è stato spento in quest’edizione, inutile girarci attorno. Come talent scout ha sempre mostrato grandi limiti, ma si era nelle scorse edizioni saputo difendere con lingua biforcuta in grado di mettere insicurezze negli avversari. Quest’anno è stato più buono, troppo buono. Se l’affondo più memorabile resta quello sull’accento del cantante dei Bengala, un problema c’è. Gli lasciamo la paternità del termine ‘complinsulto’, neologismo che può avere un senso. Per il resto, da rivedere in quasi tutto. Fuori fase.

Mika
Mika

Emma: 6

Ha avuto la fortuna di trovarsi tra le mani il talento più apprezzato, di gran lunga, dal pubblico. Ma non è riuscito a portarla alla vittoria. Dovrà rifarsi al di fuori del talent, magari indirizzandolo verso l’etichetta giusta per far esplodere il suo potenziale. Per il resto un’edizione di conferma per la Brown, in alcune occasioni in grande difficoltà nel confronto con gli altri, ma apparsa già proiettata verso i suoi progetti importanti per il futuro. Sanremese.

Emma Marrone
Emma Marrone

Manuel Agnelli: 7

Il cantante degli Afterhours ha fatto ancora una volta una gran bella figura. Nell’anno del suo debutto da solista, ha dimostrato di avere capacità straordinarie nel riuscire a individuare il potenziale anche laddove molto nascosto. Perché tra i Bengala visti alle audizioni e quelli arrivati al Forum c’è un abisso. Due band agli antipodi, e soprattutto per merito suo. Professore.

X Factor 2021: le pagelle della Finale

Baltimora: 7

Arrivato in punta di piedi, da produttore, con quel volto da bravo ragazzo e una voglia di portarci in un mondo tutto suo, Edoardo ha mostrato di saper tenere il palco, di avere una gran voce, molto versatile, di saper scrivere e di avere un gusto personale per la produzione. Che può non piacere, ma va comunque rispettato. Insomma, incredibilmente in quest’edizione la vittoria è andata a un artista meritevole, completo, giovane e potenzialmente in grado di regalare qualcosa di buono alla nostra musica. La speranza è che possa avere maggiore fortuna rispetto a molti suoi predecessori. Multiforme.

Fellow: 6

La sua voce ti cattura fin dal primo ascolto. Il resto meno. Nella Finale si gode il palco e un duetto con Mika in cui, paradossalmente, quello più a suo agio sembra proprio il concorrente. Ma l’eliminazione precoce era nell’aria, anche perché è arrivato al Forum attraverso un percorso fatto di alti e bassi e con più di una situazione di rischio. Può comunque ritenersi soddisfatto, anche se restano dubbi sulla sua possibile collocazione sul mercato. Almeno su quello mainstream. Alieno.

gIANMARIA: 6

Sembra esserci una regola non scritta nei concorsi musicali, da Sanremo a X Factor: se arrivi da strafavorito, non vinci mai. O quasi. Una legge che è stata applicata ancora una volta ai suoi danni. Resta per lui però una grande esperienza, fatta di apprendimento e importanti insegnamenti. Anche se, è bene dirlo fuori dai denti, le lodi sperticate che gli sono state fatte per tutto il percorso non trovano un appiglio solido, se non nella sua età. Perché finora gIANMARIA non ha dimostrato né di essere un gran cantante, né di essere uno scrittore fatto e finito. Il potenziale c’è, ma bisogna lavorarci ancora molto. Grezzo.

Bengala Fire: 8

I Bengala meritano grandi elogi. Non per la carica rock and roll portata al Forum, pure necessaria in una serata come quella di ieri. Ma per aver saputo dimostrare di poter andare oltre il proprio gusto, oltre lo stile brit che li ha accompagnati all’inizio. Tutto ciò che hanno suonato, lo hanno trasformato in qualcosa di personale, e hanno dimsotrato di avere grandi mezzi anche con brani italiani. Insomma, sembrano in tutto e per tutto completi. Imparagonabili ai Maneskin, ma probabilmente più ‘commerciabili’ rispetto ai Little Pieces of Marmelade. Aspettiamo con curiosità i loro primi passi al di fuori del talent. Ascendenti.

Di seguito la proclamazione del vincitore:

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo X Factor

ultimo aggiornamento: 10-12-2021


X Factor 2021, la Finale: chi è il vincitore della nuova edizione

The Ferragnez: la sigla è già diventata un tormentone