X Factor 2020, Live: la quinta puntata dal vivo della 14esima edizione del talent di Sky con Emma, Manuel Agnelli, Hell Raton e Mika.

L’avventura di X Factor 2020, quattordicesima edizione del talent, nell’anno più difficile a causa del Coronavirus, prosegue con il quinto Live. Uno dopo l’altro, diversi concorrenti sono già stati eliminati, causando del malcontento tra giudici e pubblico. A un passo dalle semifinali, nessuno adesso vuole lasciare la competizione. Di emozioni ne stanno arrivare tante altre ancora. Ecco cos’è successo nel quinto Live Show.

X Factor 2020: il quarto Live Show

Puntata straordinaria anche in questo quinto Live. Guidati da Alessandro Cattelan, i concorrenti si sfideranno in due manche, tra inediti e cover, con due eliminazioni.

Alessandro Cattelan
Alessandro Cattelan

Due gli ospiti d’onore annunciati: Gué Pequeno ed Ernia. Ma a rendere emozionante questa serata è anche una nuova doppia eliminazione. Ecco la setlist delle cover:

Puntata al femminile, arricchita dalle esibizioni nella prima manche con un’orchestra composta solo da talentuose e giovani donne. La prima esibizione è dei Little Pieces of Marmelade. Il duo di Manuel interpreta, con l’accompagnamento di Rodrigo D’Erasmo, I Am the Walrus, un classico dei Beatles. La loro esibizione piace a Emma e Manuelito, mentre Mika critica la performance vocale.

Seconda performance con protagonista Cmqmartina. La giovane cantante di Manuelito presenta la sua versione di La prima cosa bella di Nicola Di Bari. Con lei per l’occasione c’è DJ Slait. Piace l’esibizione sia a Emma che a Mika, mentre Manuel ancora non capisce il percorso di Martina.

La gara prosegue con Blind, l’unico concorrente della squadra di Emma, che presenta il suo brano Tremo sulla base di In the End dei Linkin Park, accomagnato da Frenetik&Orang3. Nonostante le difficoltà, Mika apprezza la sua esibizione, specialmente per l’atteggiamento. Discorsi simili per Manuelito e Manuel.

Si passa al quarto concorrente di oggi, N.A.I.P., l’ultimo artista rimasto a Mika. Stasera presenta Storia d’amore di Adriano Celentano, accompagnato da Taketo Gohara. Contentissimo Manuelito per l’esibizione, un po’ meno Manuel, che lo avrebbe voluto più emozionante e meno cabarettistico. Entusiasta invece Emma.

La gara non si ferma. Arriva il momento di MyDrama, altra cantante del team di Hell Raton. La sua esibizione, con DJ Slait, è sulle note di Piccola anima di Elisa ed Ermal Meta. Agnelli apprezza l’esibizione, ma la ritiene troppo tradizionale. Emma invece si è emozionata. Per Mika la performance è un po’ disneyana, ma almeno l’ha fatta sentire nuovamente a suo agio.

Si passa al secondo gruppo della serata, i Melancholia. Per loro Manuel ha scelto Hunter della grande Bjork. Ancora una volta partecipa all’esibizione anche D’Erasmo. Per Emma la sua esibizione è devastante. Mika non è d’accordo, e critica la performance vocale di Benedetta, non perfetta in un brano che invece avrebbe dovuto essere perfetta. Hell Raton pensa siano invece travolgenti, nonostante le imperfezioni.

L’ultima esibizione della prima manche è quella di Casadilego, che diventa Tones and I e interpreta la sua hit Dance Monkey. Con lei c’è l’immancabile DJ Slait. Nonostante il brano non pensasse fosse adatto, Agnelli è ammaliato dalla sua voce e la riempie di complimenti. Idem per Emma. Anche Mika apprezza questo lato emotivo di Elisa, esaltato dall’orchestra.

Prima di scoprire il verdetto numero uno della serata, è il momento di ascoltare per la prima volta insieme due stelle del nostro rap: il giovane Ernia e Gué Pequeno. I due si esibiscono con Superclassico e Chico.

La sfida del primo ballottaggio sarà tra il meno ascoltato della settimana e il meno votato di stasera. E il verdetto mette di fronte Melancholia e N.A.I.P. Tocca ai giudici: Mika elimina i Melancholia, Manuel N.A.I.P. La scelta è durissima. Anche Emma elimina N.A.I.P. Tutto è nelle mani di Manuelito. Per lui devono essere eliminati i Melancholia. Si va quindi al tilt per il primo verdetto della serata. E il pubblico ha deciso che i primi eliminati della serata sono i Melancholia.

Manuel Agnelli
Manuel Agnelli

Dopo la grande emozione del saluto ai talentuosissimi ragazzi di Agnelli, si parte con la seconda manche. Rompe gli indugi Cmqmartina con il remix della sua Lasciami andare. Manuel la liquida dicendo che ha fatto tutto bene. Per Emma merita i complimenti, anche se lei preferisce la versione non remix del brano. Discorso simile per Mika.

Si continua con le ragazze di Hell Raton. La seconda a esibirsi è MyDrama, che presenta la sua versione di Crudelia, uno dei brani migliori di Marracash. Apprezza la sua esibizione Manuel Agnelli. Super emozionata Emma. Arrivano invece le critiche da Mika, che ha perso l’umanità negli effetti e nelle coreografie che l’hanno accompagnata.

La terza esibizione è quella di Blind, che presenta l’inedito Affari tuoi. La sua esibizione convince Mika, che però critica il brano, giudicato per lui come debole. Non è per nulla d’accordo Hell Raton, secondo cui la canzone non è mediocre, e anzi è uno dei pezzi più a fuoco della sua avventura fin qui. Continua con giudizi lapidari Agnelli, che lo liquida con un: “Siamo qui per migliorare, lo farai anche tu. Bravo“.

Si passa all’ultima concorrente di Hell Raton, Casadilego. La sua seconda esibizione della serata è sulle note di Yesterday dei Beatles. Agnelli è esaltato dalla sua performance, come anche Emma. Mika non d’accordo, perché l’ha vista concentrata sulle sue emozioni personali, senza però far trasmettere un’emozione universale al pubblico.

Si arriva quindi ai reduci di Agnelli, i Little Pieces of Marmelade, che ripresentano il loro inedito Digital Cramps. Per Emma sono stati forti, Mika denota la loro energia, figlia del duetto tra voce e chitarra. Manuelito invece non soddisfatto, al di là dell’energia. Il suo giudizio scatena una bagarre tra lui e Agnelli, con Cattelan costretto a intervenire per calmare gli animi.

L’ultima esibizione è quella di N.A.I.P., che presenta un suo altro inedito, Partecipo. La performance piace tantissimo a Hell Raton e lo mette d’accordo con Agnelli. Emma lo definisce complesso, intendendolo come un elogio. Da segnalare un’immagine di Maradona su un’anta colpita da N.A.I.P. sul finire dell’esibizione, un silenzioso omaggio all’artista del pallone scomparso alla vigilia di questa puntata.

Secondo ballottaggio della serata. Si sfidano Cmqmartina e MyDrama: per Hell Raton arriva la prima eliminazione. Manuelito non se la sente di votare per primo, e lascia parola agli altri giudici, probabilmente nella speranza di andare in tilt o di non dover proprio scegliere. Agnelli vota per l’eliminazione di Cmqmartina, Emma dopo un discorso pieno di emozione elimina Cmqmartina. Mika però non è d’accordo, e vota per MyDrama. La scelta finale sta a Manuelito, che elimina Cmqmartina.

TAG:
strillo X Factor

ultimo aggiornamento: 26-11-2020


Dance Monkey: i segreti della hit virale di Tones and I

Quella notte non cadrà, il nuovo singolo di Paolo Palumbo e Achille Lauro