Il significato che si cela dietro My Generation, inno generazionale degli anni ’60, pubblicata dagli Who nel 1965 e title track del loro primo album.

My Generation, album degli Who, fu pubblicato il 3 dicembre 1965. Come alcuni di noi sanno già, gli anni Cinquanta rappresentarono un periodo angoscioso per i giovani, in posti come il Regno Unito, patria del gruppo. E My Generation è un’espressione di tale ansia repressa. In effetti, era una degli album (ma anche delle canzoni) che rappresentava l’atmosfera ribelle adolescente, un io contro il mondo che – da allora – è diventato onnipresente nella musica rock.

Who, il significato di My Generation

La canzone è stata scritta in un momento particolare della vita dello scrittore, Peter Townshend, quando “cercava di trovare un posto nella società” e si sentiva “molto, molto perso”. A Woodstock, Pete Townshend definì My Generation un “inno“, ma per milioni di genitori era semplicemente cattiva musica.

Inizia con un incessante martellamento di due accordi, per poi concludersi con un caotico battito di batteria e chitarre. Per i genitori, la canzone parlava di disprezzo per i valori tradizionali, mancanza di rispetto per la vita e derisione dell’esperienza e della saggezza che derivano dall’età. Per aggiungere la beffa a un danno considerevole, la performance terminava con il fracasso di una chitarra.

The Who
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/thewho

Pete Townshend non aveva ambizioni così grandi quando la scrisse. All’epoca aveva solo 20 anni e le sue motivazioni erano più birichine che rivoluzionarie o diaboliche.

Nel corso dei successivi 20 anni, Townshend ha elaborato una spiegazione più sostanziale della canzone, dicendo che era legata all’alienazione provata dai giovani moderni, alla loro richiesta di avere una voce in capitolo e al suo senso di dislocazione.

Nel testo, le critiche dei membri del gruppo sono rivolte specificamente alla vecchia generazione, che ha problemi con i giovani.

Il video di My Generation:

My Generation: il primo album degli Who

L’inno generazionale della band britannica è contenuta nell’omonimo primo album, pubblicato il 3 dicembre 1965 dalla Brunswick Record. Nonostante un successo relativo in termine di vendite, fu trascinato nella leggenda dalla title track, una delle canzoni ancora oggi più amate del loro repertorio.

Rivalutato nel corso degli anni, My Generation (che negli USA venne pubblicato con il titolo The Who Sings My Generation) è stato inserito ra Rolling Stone nella lista dei 500 migliori album di tutti i tempi.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/thewho

TAG:
Who

ultimo aggiornamento: 03-12-2020


Il significato di La canzone mononota, il brano presentato da Elio a Sanremo nel 2013

September: il video di Zucchero e Sting nella campagna italiana