Vasco Rossi, Siamo solo noi: 40 anni dopo esce la nuova versione del classico del rocker di Zocca.

Vasco Rossi festeggia i 40 anni di Siamo solo noi. L’album storico del Blasco venne pubblicato per la prima volta il 9 aprile 1981, e il 18 giugno 2021 ritrova vita in un’edizione speciale edita da Sony Music per la collezione R>PLAY. Ma la celebrazione di questo importante anniversario avviene anche con un nuovo video animato della celeberrima omonima canzone.

Vasco Rossi, Siamo solo noi: la special edition per i 40 anni

La versione speciale da anniversario dell’album del Blasco è disponibile in tre versioni: una da cofanetto deluxe, in edizione limitata, con 33 giri, cd, libro di 128 pagine, locandina del tour dell’album; una intermedia con cd handcoverbook di 32 pagine; infine quella stanard in vinile rimasterizzato”.

Vasco Rossi
Vasco Rossi

La tracklist della nuova versione dello storico album del Blasco è la stessa di quella originale, con tanto di Ieri ho sgozzato mio figlio, brano che all’epoca era stato censurato nel titolo, diventando Ieri ho sg. mio figlio:

1 – Siamo solo noi
2 – Incredibile romantica
3 – Dimentichiamoci questa città
4 – Voglio andare al mare
5 – Brava
6 – Ieri ho sgozzato mio figlio
7 – Che ironia
8 – Valium
9 – Voglio andare al mare (ripresa)

La copertina è quella originale, ispirata a una grafica di uno dei primi album di Desmond Child, con il primo piano del rocker di Zocca in bianco e nero. Il revival è dunque completo.

Vasco celebra Siamo solo noi

Della celebre title track uscirà dal 24 giugno un nuovo video animato. Ennesima celebrazione dell’importanza storica del pezzo e dell’album che la contiene. Spiega il Blasco parlando del suo quarto album: “Per la critica o eri cantautore o eri pop, per questo pensavo a un rock popolare, anche se ero cresciuto con i cantautori. Siamo solo noi non l’avrei scritta senza Quelli che di Enzo Jannacci, che era un testo aperto, potevi cambiarlo ogni sera. Uno dei grandi, con Mogol e Battisti, De Gregori, Guccini, De André, Giorgio Gaber (…) Sono cresciuto con loro, poi ho trovato il mio stile ma sono figlio loro“.

Di Siamo solo noi si parla orma da anni cime un brano identitario, un inno in grado di parlare a un pubblico vasto, di rappresentare in fondo tutti noi. Forse la canzone più rappresentativa del suo intero percorso artistico. Racconta ancora il Blasco, come riportato dall’Ansa: “Mi è venuta di getto in una notte in cui ero furioso con me stesso perché sul palco non era andata come volevo. Ero inferocito con me stesso e così quella notte mi sono sfogato scrivendo Siamo solo noi, una dichiarazione di indipendenza dalle regole imposte che non ci stavano più bene a noi della nuova generazione“. Riascoltiamola in una versione live:

Riproduzione riservata © 2021 - NM

strillo Vasco Rossi

ultimo aggiornamento: 18-06-2021


Antonello Venditti, un tour unplugged nell’estate 2021: tutte le date

Mi fai impazzire: il nuovo tormentone estivo lo firmano Sfera Ebbasta e Blanco