Ultimo, Tutto questo sei tu: la nuova versione piano e violino del singolo del cantautore romano, un regalo ai fan durante l’emergenza Coronavirus.

Ultimo ha mantenuto la promessa. Nel pieno dell’emergenza Coronavirus ha rilasciato la sua nuova versione di Tutto questo sei tu. Un piccolo grande regalo per tutti i suoi fan che, nelle difficoltà, potranno ‘consolarsi’ con una nuova emozionante canzone da imparare a memoria stando tranquillamente a casa.

Andiamo ad ascoltare insieme questo nuovo magico brano registrato a Los Angeles dal cantautore più amato degli ultimi anni.

Ultimo, Tutto questo sei tu: la nuova versione

La nuova versione di Tutto questo sei tu è acustica, con la voce accompagnata solo dal pianoforte e dal violino. Una nuova magica versione intima registrata a Los Angeles (dove negli scorsi giorni Niccolò ha anche incontrato Vasco Rossi) in studi molto prestigiosi, i Capitol Studios.

Questo il video ufficiale del brano, pubblicato online il 13 marzo:

Ultimo manda un messaggio ai fan: “State a casa”

Negli scorsi giorni l’artista ovviamente non si è tirato indietro di fronte all’emergenza, e ha sensibilizzato i suoi fan mandando un importante messasggio: restate a casa per qualche giorno, e tutto tornerà come prima.

Queste le sue parole: “Amore infinito per medici e infermieri, per chi lavora nei supermercati, nelle farmacie, per chi deve mandare avanti un’azienda. Per tutti noi“.

Non solo ringraziamenti, ma anche suggerimenti da parte di un’artista che continua a dimostrare una grande maturità, nonostante sia ancora giovanissimo: “Consiglio a tutti di rimanere a casa. Fateve na bella carbonara, vedetevi un film, fateve un bel bicchiere de vino e sfruttatela come una possibilità di aggregazione con la vostra famiglia. Torneremo a cantare forte forte forte. Dal dolore si può ricominciare… sempre“.

Ultimo
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/ultimopeterpan/

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/ultimopeterpan/

TAG:
news strillo ultimo

ultimo aggiornamento: 13-03-2020


Le frasi più belle di Luciano Ligabue

Achille Lauro: “Vi racconterò ogni giorno una parte di me che nessuno conosce”