Tormentoni estate 2021 italiani e stranieri: un elenco dei titoli delle canzoni più ascoltate del momento, le hit da spiaggia disponibili in radio e streaming.

Ci siamo. I tormentoni dell’estate 2021 sono già fuori. Tutti, o quasi tutti. C’è qualcuno che quest’anno è partito con grande vantaggio, ad esempio Fred De Palma, chi invece ha scelto di sdoppiarsi, come Baby K, e c’è ancora chi invece ha scelto di snaturarsi pur di conquistare l’estate, mentre qualcun altro è rimasto se stesso convinto di poter comunque inserirsi nel marasma reggaeton e latino delle nostre estati. Tra i tormentoni c’è quello di Giusy Ferreri, immancabile, ma quest’anno c’è anche la canzone di Euro 2020. Insomma, ce n’è quasi per tutti i gusti. Ecco un elenco delle hit del momento, i tormentoni dell’estate 2021 italiani e stranieri.

Tormentoni estate 2021 italiani: non solo Giusy Ferreri

Mentre si spegne l’eco del Festival di Sanremo, che ha avuto il suo tromentone in Musica leggerissima di Colapesce e Dimartino e che sopravvive ancora nelle playlist grazie a Zitti e buoni dei Maneskin, brano spinto dalla vittoria all’Eurovision 2021, sono già usciti quasi tutti i tormentoni principali di questa stagione. Dopo il successo dello scorso anno, hanno scelto di replicare Rocco Hunt con Ana Mena, cantnte spagnola da quattro anni immancabile nelle hit radiofoniche italiane. Il loro nuovo brano è Un bacio all’improvviso.

Rocco Hunt
Rocco Hunt

La controparte tutta italiana di Ana è Baby K, ormai da cinque o sei estati una delle due o tre regine assolute del tormentone. In questa calda estate 2021 ha scelto di sdoppiarsi, pubblicando prima un singolo con lo spagnolo Omar Montes, Pa Ti, per poi unire le forze con i Boomdabash per la tropicale Mohicani. E a proposito di Ketra, con il suo compare Takagi anche quest’anne ci ha regalato un tormentone esotico con la voce di Giusy Ferreri: Shimmy Shimmy.

Per chi cerca però qualcosa di differente dai soliti tormentoni triti e ritriti, la soluzione potrebbe essere Marea di Madame. La rapper si propone in una nuova veste, senza però perdere la propria identità molto originale. Dopo il successo di Chega, ci riprova in porotoghese anche Gaia, che si fa accompagnare da Sean Paul nel brano Boca. E tra le new entry della corsa al tormentone va sottolineato l’ingresso nella bagarre di Clementino e Nina Zilli con Senorita, brano tra l’altro scritto da Rocco Hunt e Federica Abbate, esperti nella materia.

Spazio anche per le nuove leve uscite da Amici, come Malibù di Sangiovanni e Loca di Aka 7even, ma per chi ama la trap un pezzo da non sottovalutare è Nuovo Range di Rkomi con Sfera Ebbasta. Già in rotazione da mesi è invece Ti raggiungerò, tormentone in solitaria di Fred De Palma. Più recente invece In un’ora di Shade. Ed Elettra? Dopo il semi-flop dello scorso anno, la regina del twerking si ripresenta con Pistolero, per riscrivere il western a modo suo.


Tra gli outsider non possiamo non citare J-Ax con Jake La Furia e il loro ‘zarrissimo’ Salsa, Emma e Loredana Bertè che puntano sugli anni Ottanta nella loro Che sogno incredibile. Ma c’è spazio anche per il ritorno di Gianni Morandi con L’allegria, scritta da Jovanotti. Senza dimenticare Annalisa e Federico Rossi con Movimento lento, Gazzelle e Mara Sattei con Tuttecose, Carl Brave e Noemi con Makumba, Samuele e Francesca Michielin con Cinema. C’è però un brano su tutti che potrebbe dominare dappertutto, in radio, sui social e in tv: Mille, un pezzo leggero che vede l’unione di Fedez e Achille Lauro con la queen Orietta Berti. Qualcuno provi a fermarli:

Tra i tormentoni della seconda metà d’estate ha stupito tutti Toy Boy, il brano che ha visto la collaborazione di Colapesce e Dimartino con Ornella Vanoni. Senza dimenticare i pezzi di star della tv come Pierpaolo Pretelli, Steania Orlando o Pamela Prati.

Tormentoni estate 2021 stranieri: un elenco completo

Non solo di musica italiana si può però vivere. E così, per chi ama le canzoni straniere, una buona soluzione potrebbe essere l’inno di Euro 2020, We Are the People, firmata da Martin Garrix con Bono e The Edge degli U2. Pezzo orecchiabile che stiamo ascoltando a ripetizione in queste settimane. Ma c’è anche Higher Power dei Coldplay, tornati desiderosi di divertire e divertirsi, e poi Run degli OneRepublic, già molto apprezzata. Ma direttamente dai social sta arrivando come un turbine Iko Iko di Justin Wellington, brano diventato virale su TikTok ma ormai pronto a prendere il posto di Jerusalema del 2020. Per chi ama i brani spagnoli, quest’estate è tornato anche Alvaro Soler con Magia.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 24-07-2021


Tutta la sensualità di Mietta nel video di Milano Bergamo, il suo nuovo singolo

Ricordi i tormentoni di vent’anni fa?