Tormentoni estate 2000: tutte le canzoni più cantate e ballate durante la stagione estiva.

L’estate 2000 è stata contrassegnata sportivamente dai Campionati europei di calcio, che videro l’Italia protagonista fino alla finale, dove vennero sconfitti dalla Francia con un golden gol di Trezeguet. Una parziale delusione lenita dai tormentoni estivi, che in quella calda estate erano decisamente meno latineggianti di quelli di oggi. Li ricordi tutti? Rinferschiamoci la memoria: ecco i principali tormentoni dell’estate 2000.

Tormentoni estate 2000

La musica di vent’anni fa, anche quella estiva, non era proprio come quella dei nostri giorni. I ritmi latini iniziavano a diventare preponderanti, ma c’era spazio ancora per un pop più vicino alla nostra tradizione melodica, e anche le hit internazionali strizzavano ancora l’occhio alla vigoria alt rock degli anni Novanta.

Alexia
Alexia

Una delle regine della musica italiana negli anni Novanta era stata Alexia, emblema nostrano dell’Europop e dell’Eurodance. Nel 2000 la talentuosa cantante ci deliziò con un brano dal titolo in italiano e dal terzo in inglese: Ti amo ti amo. Un brano impossibile da non canticchiare:

Ma il vero grande tormentone del 2000, e in verità di tutta la decade Duemila, fu con tutta probabilità Vamos a bailar, il brano simbolo di Paola e Chiara. Un pezzo precursore di tutto ciò che sarebbe accaduto alla musica italiana, specialmente a quella estiva, negli anni successivi:

Se Paola e Chiara erano l’emblema delle fusioni con il mondo latino più commerciale, Gigi D’Alessio rappresentò nel 2000 una sorta di artista d’avanguardia per quanto riguarda le sperimentazioni più azzardate di ritmi latini ed elementi di melodia italiana. Ne è un chiaro esempio Como suena el corazon, altro brano rimasto nel cuore di migliaia di persone:

Sempre rimanendo in ambito latino, come possiamo non citare Depende, uno dei brani di maggior successo degli Jarabe de Palo del compianto Pau Donés. Il pezzo, che venne presto tradotto anche in italiano da Jovanotti, fece il boom, diventando uno dei più amati nella carriera della band spagnola.

E passando sempre più dal sound latino a quello più vicino al rock occidentale, non possiamo non citare Corazon Espinado di Carlos Santana e dei Manà. Un brano trascinante che fece diventare l’album Supernatural non solo un grandissimo successo commerciale negli States, ma anche un disco da ben otto Grammy Awards.

E arriviamo al rock duro e puro dei Bon Jovi, che nell’estate del 2000 lanciarono quella It’s My Life destinata a diventare la loro ultima grande canzone a livello commerciale in tutta la loro carriera. Dai tempi di Always dei primi anni Novanta, la band del New Jersey non aveva infatti più raccolto un successo come quello derivato dal brano simbolo dell’album Crush. Una canzone vigorosa che ancora oggi amiamo cantare e ballare:

E chiudiamo con la principessa del pop, Britney Spears. L’estate 2000 venne infatti caratterizzata anche dalla sua Oops!… I Did It Again, uno dei maggiori successi della sua carriera.

TAG:
tormentoni

ultimo aggiornamento: 18-07-2020


Francesca Michielin torna dal vivo: ecco i suoi concerti nell’estate del 2020

Luca Carboni: ecco il video di La canzone dell’estate