Tocca a noi, Bologna per l’Ucraina: la scaletta del concerto ideato da La Rappresentante di Lista.

Nella prima serata di Rai 3 arriva il 7 aprile il concerto evento per l’Ucraina Tocca a noi, ideato da La Rappresentante di Lista . Tenuto lo scorso 5 aprile in una location importante, piazza Maggiore a Bologna, il concertone per la pace ha visto alternarsi sul palco tanti artisti già visti a Sanremo, gruppi importanti della nostra scena indie ma anche artisti provenienti da altri mondi musicali. Tutti insieme con un unico scopo: raccogliere fondi per i bambini ucraini in difficoltà e mandare un chiaro e netto messaggio di pace.

Tocca a noi, Bologna: i conduttori

L’evento è stato presentato da Andrea Delogu, volto noto in casa Rai, e andrà in onda alle 21.30 su Rai 3 nella serata del 7 aprile. Ad affiancare la nota presentatrice e speaker saranno presenti anche Marco Baliani e Daniele Piervincenzi.

Andrea Delogu
Andrea Delogu

Con lei saliranno sul palco altri due volti molto importanti in casa Rai, Ema Stokholma e Gino Castaldo, voci note di Radio 2, già protagonisti anche a Sanremo come commentatori ufficiali del Festival proprio per la seconda radio del servizio di Stato.

Tocca a noi, Bologna: la scaletta

Non sono stati diffusi i dettagli sulla scaletta del grande evento andato in scena a Bologna, ma sono stati confermati tutti gli artisti che si sono alternati in questa sorta di Concertone per l’Ucraina. Si va da un padrone di casa come Gianni Morandi a quelli ‘virtuali, come La Rappresentante di Lista, passando per artisti di Sanremo, di oggi o di ieri, comoe Diodato, Elisa, Elodie, Gaia, Noemi, Rancore e gli Zen Circus. Spazio però anche a Paolo Benvegnù e Fast Animals and Slow Kids. A completare il tutto un grande cantautore come Brunori Sas, uno dei più apprezzati artisti degli ultimi anni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 07-04-2022


Blanco, il Blu celeste Tour è iniziato: ecco la scaletta dei concerti

I Pink Floyd lanciano un singolo inedito per l’Ucraina: ecco il video di Hey Hey Rise Up