The Beatles: ecco un 45 giri in occasione del cinquantennale di Yellow Submarine

Come regalo a tutti i fan, in occasione del cinquantesimo anniversario del film Yellow Submarine, il 6 luglio uscirà un 45 giri inedito e in versione limitata dei Beatles.

Un grande regalo per tutti i fan dei Beatles in occasione del cinquantesimo anno dall’uscita di Yellow Submarine, film dove i protagonisti erano proprio i mitici Fab Four. Per la ricorrenza verrà pubblicato un vinile inedito della canzone!

The Bealtes, Yellow Submarine: il 45 giri in edizione limitata

Proprio nel 1968 uscì il film d’animazione, diretto da George Dunning, dove i protagonisti dei disegni erano proprio John Lennon e compagni. E nell’anno del suo cinquantesimo compleanno, non potevano di certo mancare le sorprese. In pimis la pellicola sarà ritrasmessa in Gran Bretagna e in America, in una versione in 4k, con anche l’audio che è stato remixato in versione 5.1 stereo.

Ma la grande notizia è che anche tutti i fan italiani potranno godere di una interessantissima sorpresa: la pubblicazione di un 45 giri, che uscirà il 6 luglio 2018, dove si potrà ascoltare Yellow Submarine nel side a e Eleonor Rigby nel side b, altro grande pezzo del quartetto britannico che ha segnato la storia della musica italiana. Ecco il post condiviso su Twitter dall’account dei Beatles:

La storia di Yellow Submarine

Un singolo, un disco, un film… in altre parole, un vero e proprio marchio di fabbrica. Anche chi non è fan dei Beatles avrà sicuramente sentito parlare di Yellow Submarine, canzone che fu scritta da Paul McCartney e che rappresentò un grande successo in America e in Italia, ma soprattutto nel Regno Unito.

[amazon_link asins=’B0025KVLUG,B00004WPAE’ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ab187355-641f-11e8-84e4-c3c0a4a7a6f2′]

La canzone, tuttavia, non fu di certo esente da critiche. In primis, a colpire, fu proprio la musica, dove all’interno si sentono rumori di campane e altri strumenti strani e inusuali, nonché cori e frasi in diverse lingue (un’idea, pare, di John Lennon). Per di più, a cantarla non sono né Paul, né John, bensì Ringo, batterista della band.

Fra le altre cose, la canzone fu accusata di essere stata composta durante un trip da Lsd. Ma Paul, autore del brano, non esitò a controbattere, dicendo anzi di averla scritta pensando a una canzone per bambini.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/408420259939262297/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-05-2018