Tony Hadley torna dal vivo in Italia: la scaletta dei concerti dell’ex cantante degli Spandau Ballet nel nostro Paese.

Gli anni Ottanta sono di nuovo tra noi. A portarli è uno dei grandi rappresentanti di uno dei decenni più controversi e importanti nel mondo della musica internazionale: stiamo parlando di Tony Hadley, ex cantante degli Spandau Ballet. L’artista britannico sarà protagonista in questi giorni di una serie di concerti in alcune delle più importanti città italiane, per presentare il meglio del suo repertorio, da solista e con la vecchia band. Scopriamo insieme la possibile scaletta.

I concerti di Tony Hadley

Sarà un grande spettacolo, elegante, sobrio, romantico, in perfetto Hadley-style. Uno show che verrà replicato per cinque date in alcuni dei più importanti teatri italiani, per celebrare al meglio i 40 anni di carriera di una delle più belle voci degli anni Ottanta.

Tony Hadley
Tony Hadley

Il primo appuntamento è quello del Teatro Colosseo di Torino il 22 novembre. Il giorno dopo si prosegue al Teatro degli Arcimboldi di Milano, mentre il 26 e il 27 novembre, dopo una breve pausa, il tour toccherà rispettivamente il Tuscanyhall di Firenze e il Nuovo Giovanni da Udine. Infine l’ultima data in programma è quella del 28 novembre al Teatro Duse di Bologna.

La scaletta dei concerti di Tony Hadley

Il repertorio di Tony Hadley da solista non è enorme, né indimenticabile. Il successo del cantante britannico è quasi tutto legato agli Spandau Ballet, e non sorprende quindi che nella setlist presentata in questo tour ci sia ampio spazio per brani portati al successo proprio con lo storico gruppo simbolo della romantic wave. Non mancheranno però cover anche di altri importanti artisti.

Leggi anche -> Chi è Gary Kemp, la mente degli Spandau Ballet

Di seguito la scaletta presentata lo scorso 25 ottobre a Londra:

– New York Minute (cover di Don Henley)
– Instinction (Spandau Ballet)
– To Cut a Long Story Short (Spandau Ballet)
– Alibi
– Round and Round (Spandau Ballet)
– Killer Blow
– Communication (cover The Cardigans)
– Only When You Leave (Spandau Ballet)
– Wichita Lineman (cover Glen Campbell)
– Life on Mars? (cover David Bowie)
– Highly Strung (Spandau Ballet)
– I’ll Fly for You (Spandau Ballet)
– Soul Boy (Spandau Ballet)
– Because of You
– Through the Barricades (Spandau Ballet)
– Chart No. 1 (Spandau Ballet)
– Mad About You
– Lifeline (Spandau Ballet)
– True (Spandau Ballet)
– Bridge Over Troubled Water (cover Simon & Garfunkel)
– That’s Life (cover Marion Montgomery)
Gold (Spandau Ballet)

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 22-11-2022


Qatar 2022, polemiche su Maluma: il cantante rifiuta parlare di diritti umani

Whitney, Una voce diventata leggenda: il trailer del film sulla vita di Whitney Houston