Autore dell’inno dei Mondiali in Qatar 2022, Maluma è al centro di una polemica per non aver risposto a una domanda sui diritti umani.

Se non è una figuraccia, poco ci manca. La superstar colombiana Maluma è finita, suo malgrado, al centro di del tourbillon di critiche che stanno accompagnando questa controversa edizione dei Mondiali di calcio 2022, in corso d’opera in Qatar. Un Paese che, come abbiamo imparato ad apprendere, è indietro su molti temi, tra cui il rispetto di alcuni diritti sociali, civili e umani alquanto basilari. Anche per questo motivo molti artisti, da Dua Lipa a Shakira, avevano rifiutato nelle scorse settimane di partecipare a questa kermesse in ogni ruolo. Maluma invece non solo ha pensato bene di prendere parte all’evento, ma si è anche rifiutato di rispondere a una domanda, lecita, sul tema del dibattito, lasciando tutti senza parole!

Maluma coinvolto nei Mondiali in Qatar

Mentre si allunga la lista degli artisti che hanno rifiutato di avere a che fare con una manifestazione tanto bella quanto ambigua, Maluma va controcorrente. Non difende apertamente il Qatar, e ci mancherebbe altro. Tuttavia, preferisce non immischiarsi in vicende che, a quanto pare, non lo riguardano.

Coppa del Mondo, Mondiali Qatar
Coppa del Mondo, Mondiali Qatar

Grande protagonista della cerimonia inaugurale insieme a Nicki Minaj e Myriam Fares, artiste che hanno curato con lui uno degli inni di questi Mondiali, il cantante colombiano, nonostante l’assenza della sua Nazionale, è rimasto ancora in Qatar a godersi lo spettacolo per qualche giorno. Coinvolto dal corrispondente per la tv israeliana in Qatar, Moav Vardi, in un’intervista, il cantautore si è così ritrovato a parlare della delicata questione dei diritti umani, e quando la situazione si è fatta calda ha deciso di andarsene stizzito.

La reazione stizzita della popstar

Inevitabile, in questo momento, porsi una domanda su quanto sta accadendo e quanto stiamo vedendo, al di là del discorso meramente sportivo. Tuttavia, il cantante a quanto pare non ha alcuna intenzione di immischiarsi in faccende che non lo riguardano e così, pilatescamente, a domanda precisa di Moav Vardi ha risposto: “Non è una cosa che posso risolvere. Sono venuto qui per godermi la vita e la festa del calcio. Non è qualcosa in cui devo essere coinvolto“.

Leggi anche -> Chi è Myriam Fares, star libanese che ha collaborato con Nicki Minaj e Maluma

Quando però il giornalista israeliano gli ha fatto notare che anche solo la sua presenza lì poteva far pensare a una sua “complicità” per la situazione difficile che si vive in quelle latitudini, dal punto di vista dei diritti, il cantante colombiano si è innervosito, si è rifiutato di rispondere e, anche su suggerimento dei suoi collaboratori, ha deciso di alzarsi improvvisamente e di andarsene, accusando Vardi di essere un maleducato!

Riproduzione riservata © 2022 - NM

strillo

ultimo aggiornamento: 22-11-2022


Capo Plaza: quattro sold out per il tour autunnale

Al via il tour italiano di Tony Hadley: la scaletta dei concerti