Roger Waters sarà ospite d’onore del Festival di Sanremo con un videomessaggio: lo ha annunciato il direttore artistico Amadeus.

Roger Waters sarà a Sanremo. Non in carne e ossa, ma con un videomessaggio. Lo ha annunciato a sorpresa e in maniera clamorosa il direttore artistico Amadeus nella conferenza stampa del 4 febbraio.

Una notizia importante che rende ancor più attesa la prima serata del Festival. Anche perché l’ex Pink Floyd è tutto meno che un personaggio tipico di quelli che prendono parte alla kermesse.

Roger Waters a Sanremo 2020

A coinvolgere il bassista e compositore è stata, a quanto pare, Rula Jebreal, la scrittrice e giornalista palestinese (ma con cittadinanza italiana e israeliana) che prenderà parte alla prima serata con un monologo sulla condizione delle donne.

È un regalo che Rula ha fatto a noi che amiamo molto la musica“, ha annunciato Amadeus, “questa sera il videomessaggio di Roger Waters precederà il suo ingresso sul palco. Nella clip si complimenta con il Festival di Sanremo“.

Roger Waters
Roger Waters

Roger Waters e Rula Jebreal

Cosa unisce Roger e Rula? L’interesse comune per i diritti civili, anche e soprattutto quelli dei palestinesi, vittime del conflitto che da anni attanaglia Israele. Ma non è solo questo ad aver legato le strade del bassista e della giornalista. I due hanno infatti avuto una relazione, finita nel 2016.

Della sua battaglia per i palestinesi Waters ha fatto uno dei punti fermi della sua dialettica pubblica negli ultimi anni. Non a caso, ha spesso criticato i suoi colleghi, non ultima Madonna, che lo scorso anno si è esibita in Israele per l’Eurovision Song Contest: “I miei colleghi sono restii a parlare di questo: ho capito che sono spaventati. Se dicono qualcosa in pubblico, mettono a rischio la loro carriera, vengono distrutti“.

Di seguito il video di Wait for Her di Waters:

TAG:
news roger waters Sanremo

ultimo aggiornamento: 04-02-2020


Alice Cooper: le 5 più belle canzoni dell’icona shock rock

Inizia Sanremo 2020: la scaletta della prima serata