Sia l’album che il libro sono stati scritti con la collaborazione del fratello Fabio, prematuramente scomparso. L’uscita del disco è prevista per il primo marzo.

Piotta, cantautore e rapper romano il cui vero nome è Tommaso Zanello, sta per tornare: il primo marzo è infatti prevista la pubblicazione del suo nuovo album dal titolo‘Na notte infame“. L’ultima fatica discografica dell’artista nasce da una collaborazione con il fratello Fabio, scrittore e saggista, prematuramente scomparso ad agosto 2022. Presto uscirà anche un romanzo che Piotta ha scritto a quattro mani proprio con il fratello.

Piotta: il nuovo album

‘Na notte infame” è il decimo disco del rapper romano che prende ispirazione dalla tragica scomparsa del fratello. Ed è proprio la voce di Fabio e i suoi versi ad aprire la prima traccia del nuovo disco di Piotta. Nell’album viene raccontata la storia di un legame indissolubile, come è quello tra fratelli. Nel caso del rapper e di Fabio la fratellanza si è trasformata anche in un rapporto tra amici e colleghi. Tematiche ricorrenti sono le vicissitudini personali dei due e le loro differenze generazionali. Sempre quest’anno è prevista la pubblicazione di un romanzo che il cantante avrebbe scritto a quattro mani con il fratello, prima della sua morte.

Su Instagram Piotta annuncia con queste parole l’uscita del nuovo disco e del libro: “Ogni anno bisestile è stato per me un momento propizio per nuove imprese e cambiamenti. Mi sono sempre evoluto, come persona e come artista, fino arrivare a questa, e sarà una rivoluzione. Nuovo album (un album così giuro non lo avevo mai fatto!), nuovo tour (con nuova band, scaletta, arrangiamenti e anche visual) e primo romanzo. Da oggi in poi vi racconterò tutti i dettagli di questo sorprendente viaggio, a partire da quelli emotivi, perchè questo è un viaggio…che non farò da solo! A presto.”

Piotta: la morte del fratello

La morte di Fabio risale ai primi giorni di agosto del 2022, ma Piotta l’ha annunciata sui social solo il 31 di quel mese. Fabio aveva 59 anni e le circostanze della sua scomparsa non sono state rese note, con il chiaro intento di mantenere riserbo e privacy sull’argomento. Su Instagram il cantante l’ha ricordato con una dedica commovente in cui ha citato anche alcuni passaggi del libro scritto insieme: “Per molti eri il Professore. Per tutti eri Fabio. Solo per me eri il mio fratellone. Fai buon viaggio attraverso il Bardo. Con tutto l’amore che posso“.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2024 16:50


Ariete, annunciate nuove date per il tour “La Notte D’Estate”

Kanye West annuncia tre volumi di “Vultures”: un viaggio musicale in tre tappe