Buon compleanno Ornella Vanoni, la cantante delle emozioni

Alla scoperta di Ornella Vanoni, la ragazza che sognava di diventare estetista. Dall’incontro con Giorgio Strehler a quello con Gino Paoli.

Nata il 22 settembre del 1934, Ornella Vanoni è una delle icone della musica italiana. La cantante calca i palcoscenici più prestigiosi ormai dal 1956 e ancora nel 2018 è in grado di portare a Sanremo una canzone prestigiosa come Imparare ad amarsi. Andiamo alla scoperta di qualche curiosità sulla carriera e sulla vita privata della cantante.

La carriera di Ornella Vanoni: da Strehler a Gino Paoli

In pochi sanno che la giovane Ornella Vanoni sognava di fare l’estetista. Avrebbe cambiato radicalmente i suoi piani quando, durante il suo primo anno di recitazione, si innamorò di Giorgio Strehler, suo insegnante. La relazione sarebbe finita, come rivelato dalla cantante, per la dipendenza da cocaina di Strehler. Sarebbe stato comunque proprio Giorgio a spingerla a cantare nel corso degli intervalli degli spettacoli teatrali, avviando di fatto la carriera di Ornella Vanoni.

La svolta arriverà negli anni Sessanta dopo l’incontro con Gino Paoli: tra i due nasce un rapporto sentimentale profondissimo e una collaborazione artistica che porterà la cantante alla ribalta sulla scena musicale italiana. Divenuta ormai un’icona dello spettacolo italiano, la cantante e attrice sfida gli umori e le tradizioni dell’epoca posando nuda. Ornella Vanoni posa per la versione italiana di Play Boy creando anche un certo scalpore.

ORNELLA VANONI
ORNELLA VANONI

La vita privata di Ornella Vanoni: Gino Paoli l’amore controverso di una vita

La cantante è stata per anni legata sentimentalmente a Gino Paoli. Ornella Vanoni incontra il noto cantautore nel 1960, quando è iniziata la lunga e travagliata storia di amore. Dalla relazione tra i due sarebbe nato anche un bambino, perso a causa dell’aborto avuto dalla donna. Già in precedenza Ornella Vanoni aveva abortito, questa volta spontaneamente. Padre del bambino era un ragazzo svizzero che non voleva il figlio. Lei accettò suo malgrado e decise di interrompere la gravidanza.

Ai microfoni di Vanity Fair Ornella ha parlato a cuore aperto della sua storia con Gino Paoli: “In amore sono stata spesso delusa, ma forse ho deluso anche io. La storia con Gino Paoli è stata un casino, un amore molto travagliato e forse ho amato Paoli così tanto proprio per questo. Non lo possedevo, non lo avevo. Quando non hai una persona sei portato a credere che l’amore più grande sia quello che ti fa soffrire di più“. E sarà per questo che più volte ha dichiarato di essere stufa degli uomini

[amazon_link asins=’B07923JSHT,B000WGWW0I,B07D57L881′ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’00588db3-bc27-11e8-b6b6-d312fe4aa4c6′]

Nello stesso 1960 la cantante sposa Lucio Ardenzi, dalla cui relazione nascerà il figlio di Ornella Vanoni, Cristiano Ardenzi. A distanza di anni l’artista ha ammesso di aver commesso un errore: il rapporto con il noto impresario teatrale sarebbe infatti naufragato dopo pochi anni per il grande amore che la Vanoni provava proprio per Gino Paoli. “Non mi sarei dovuta presentare all’altare il giorno del matrimonio, sarei stata più corretta“, ha dichiarato a distanza di anni la cantante.

Negli anni Novanta viene attribuita alla Vanoni una storia con Vittorio Usigli, un avvocato veneziano che conquisterà le luci della ribalta per la sua collaborazione con Silvio Berlusconi, con il quale avrebbe riorganizzato Forza Italia.

Anche a causa delle sue controverse relazioni amorose Ornella Vanoni, arrivata presto a confrontarsi con le dinamiche complesse del mondo dello spettacolo, ha dovuto fare spesso i conti con crisi depressive che l’hanno costretta ad allontanarsi dalla luce dei riflettori.

Di seguito il video de L’appuntamento di Ornella Vanoni:

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 21-09-2018