Orgasmi della pelle? Oasis, Adele e Celine Dion nella lista di brani che provocano “brividi”

Perché i Green Day si chiamano così?

Uno studio americano ha svelato che alcuni brani, come Wonderwall” degli Oasis, “My heart will gol on” di Celine Dion e “Someone Like You” di Adele, provocano orgasmi della pelle, “skin orgasm”.

La musica “ha un potere unico di suscitare momenti di intensa reazione emotiva e psicofisiologico”. Lo dice uno studio della professoressa Psyche Loui, della Wesleyan University, Connecticut. Nella fattispecie questi momenti vengono definiti “skin orgasm”, orgasmi della pelle o brividi. Un certo tipo di musica può causare questi particolari orgasmi, tanto che è possibile creare una sorta di playlist. Rientrano in questa lista anche “Wonderwall” degli Oasis, “My heart will gol on” di Celine Dion e “Someone Like You” di Adele. Non solo, perché a fare lo stesso effetto sono anche la Toccata in Fa Maggiore di Bach, “The Silver Swan” di Orlando Gibbons.

Brividi lungo la colonna vertebrale, vampate di calore, sudorazione improvvisa: queste le sensazione descritte dalla professoressa Loui. Lei che, con un passato da violinista, ha raccontato di aver provato la stessa sensazione ascoltando il “Concerto per Piano numero 2” di Rachmaninoff: “Ebbi un brivido lungo la spina dorsale, sentii le classiche farfalle che ti svolazzano nello stomaco, il cuore cominciò a battere all’impazzata. Ci sono queste lievi torsioni melodiche e armoniche nel secondo tempo che appena le sento suscitano in me sempre quelle forti sensazioni”.

Cosa fa in modo che scattino questi “orgasmi della pelle”? Solitamente sono improvvisi cambiamenti armonici, salti dinamici (da piano a forte), e “appoggiature” melodiche (è il caso di Someone Like You di Adele).

Sembra che il cervello giochi un ruolo importante: quando un brano ha sia un suono che ci è familiare che uno non familiare, il cervello viene colpito piacevolmente e si produce quel tipo di orgasmo. “Giocando con le nostre aspettative si innesca il rilascio di dopamina in due regioni chiave del cervello come quando la gente si droga o fa sesso”, è la spiegazione della Loui.

Rimani sempre aggiornato sul mondo della musica, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 31-07-2015

Redazione Notizie Musica