Mike Shinoda sui Linkin Park: “Per il futuro non ci sono risposte”

In una intervista a Rolling Stone, Mike Shinoda ha parlato dei Linkin Park e del futuro della band, spiegando come per il momento non ci siano risposte su che ne sarà di loro.

È passato quasi un anno dalla morte del leader dei Linkin Park, Chester Bennington, che si è tolto la vita il 20 luglio 2017 nella sua residenza in Calfornia; e Mike Shinoda, componente del gruppo, è tornato a parlare del futuro della band, che da tempo preoccupa tutti gli storici fan.

Mike shinoda sui Linkin Park: il futuro della band

Un’intervista, la sua, che non può che cominciare proprio dal dolore dell’addio di Chester, musicista e collega, ma prima di tutto amico, che ha lasciato tutti all’improvviso, impiccandosi e togliendosi la vita a causa di una forte depressione.

Mike Shinoda ricorda proprio il concerto che la band ha tenuto lo scorso ottobre in suo onore, una grande festa a cui hanno preso parte tantissimi musicisti della scena e amici dello scomparso cantante. Nessuno, però, è e sarà mai come Chester. Ecco le sue parole:

«La settimana dopo lo show, lo stavo riascoltando, ‘Dio, quelle persone erano tutte dei grandi cantanti e nessuno di loro era Chester’…E’ parso immediatamente ovvio che non si può prendere qualche stupido da far salire sul palco per farlo cantare con noi, perché non sarà in grado di interpretare metà della roba».

Insomma, nessun sostituto. E sull’andare avanti comunque, Shinoda si è dimostrato comunque evasivo«Questa è una domanda da un milione di dollari…ora non ci sono risposte».

Mike Shinoda
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/mikeshinoda/

L’album di Mike Shinoda: Post Traumatic

Ma Mike non ha di certo intenzione di dire addio alla musica. E lo dimostra il suo primo lavoro da solista, Post Traumatic, uscito il 15 giugno 2018 sotto Warner. Un album forte, sentito e sofferto, nato proprio a gennaio dello stesso anno come sfogo per superare la morte dell’amico.

Il suo è un messaggio a chiunque abbia potuto passare una situazione del genere, un modo di trasformare il dolore e la rabbia in speranza, sotto forma di musica, ovviamente. 16 tracce di grande intensità per un debutto discografico di grande interesse.

Il cantante presenterà il suo disco anche in Italia, l’8 settembre, all’Area Expo di Rho.

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/mikeshinoda/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 20-06-2018

Lorenzo Martinotti