Le migliori canzoni dei My Chemical Romance: da Helena a Welcome To The Black Parade, i brani più belli e apprezzati della discografia del gruppo.

I My Chemical Romance prendono il nome da un romanzo scritto da Irvine Welsh. La band è stata formata, nel settembre 2001 dal cantante Gerard Way dopo aver assistito all’attacco al World Trade Center. Con la loro musica, hanno definito il rock alternativo negli anni 2000. Il loro primo album, ruvido, grezzo e cupamente gotico, è stato prodotto dal cantante dei Thursday, Geoff Rickly, che li ha presentati come intensi, artistici e vampirici. Dopo il suo successo underground, pubblicarono Three Cheers For Sweet Revenge, che li rese delle star del punk rock con pezzi come I‘m Not Okay e Helena. Il terzo album, The Black Parade, è stato il loro capolavoro: un concept teatrale, intenso ed aristocratico. Dopo questo album, hanno pubblicato Danger Days nel 2010, per poi separarsi nel 2013.

chitarra elettrica rock
chitarra elettrica rock

My Chemical Romance, le canzoni più amate

Iniziamo la nostra lista con Famous Last Words. Le sessioni di registrazione dei My Chemical Romance per The Black Parade sono state molto intense e si sono svolte in un’enorme villa di Hollywood, chiamata The Paramour, che la band era convinta fosse infestata. “Non è stato il periodo più felice della nostra vita“, ha detto il cantante della band, Gerard Way. “Stavamo mettendo in dubbio la nostra mortalità. Penso che sia un registrazione molto umana fatta di magniloquenza e teatralità“.

Il video di Famous Last Words:

Il fratello di Gerard, Mikey, bassista della band, ha subito un esaurimento nervoso e li ha lasciati, gettando la band in un periodo di crisi e inerzia. Dal blocco dello scrittore che hanno sperimentato, è arrivata la loro canzone migliore. Una sera, sul tardi, il chitarrista Ray Toro stava armeggiando con una melodia chiamata The Saddest Music In The World.

Gerard si unì a lui, improvvisando testi su suo fratello e sulla sua frustrazione per aver lasciato la band. Ossessionante, arrabbiata, malinconica, pentita e implorante: era sincera e disperatamente personale. Quando Mikey l’ha sentita, nonostante sapesse che parlasse di lui e non era del tutto lusinghiera, l’ha definito “un inno“.

Passiamo, poi, a Helena. Stressati dopo aver registrato il loro primo album, I Brought You My Bullets, You Brought Me Your Love, i My Chemical Romance tornarono nelle loro case nel New Jersey. La mattina seguente, la donna che aveva aiutato a crescere Gerard e Mikey e che aveva ispirato il cantante a dedicarsi all’arte e alla musica, la nonna Elena Lee Rush, è morta. Gerard prese molto male questa perdita e, sebbene la maggior parte delle canzoni per il loro secondo album, Three Cheers For Sweet Revenge, fossero già state scritte, decise di scrivere un tributo a Elena.

Il video di Helena:

Helena è una lettera aperta molto arrabbiata con me stesso“, disse Gerard. “Riguarda il motivo per cui non ero con questa donna che era così speciale per me, perché non ero con lei l’ultimo anno della sua vita. L’odio per se stessi è sempre una parte importante dei testi“, aggiunse.

Passiamo, poi, a Welcome To The Black Parade. Originariamente chiamato The Five Of Us Are Dying e abbozzato già durante le sessioni per il primissimo album dei My Chemical Romance, Welcome To The Black Parade è stato l’entusiasmante, vaudeville, esplosivo fulcro del loro più grande album.

Il video di Welcome To The Black Parade:

Era una canzone difficile da perfezionare, anche perché, come sottolineò lo stesso Gerard, “sembrava che la pressione ci stesse facendo a pezzi”. Fino a quando il produttore Rob Cavallo non ebbe un’idea per l’introduzione dell’intero album: alcune note, eseguite a pianoforte, che avrebbero dovuto ricordare una parata, che poi sarebbero svanite alla fine del disco.

My Chemical Romoance: Teenagers e Mama

C’è, poi, Teenagers, che si pone com un inno generazionale che inequivocabilmente deve molto al glam-rock dei T. Rex, anche se porta, in modo indelebile, il marchio unico del gruppo di Gerard Way.

Il video di Teenagers:

Infine, citiamo Mama, che fa parte dell’album The Black Parade e che ha rappresentato un brano illuminante dell’intero disco. Scritta inizialmente da Toro in risposta a una sfida scherzosa – gli dicevano che non sapeva scrivere una polka – la canzone ha assunto una vita propria.

Il video di Mama:

Il produttore Rob Cavallo disse alla band di divertirsi, semplicemente. E così fece: stratificando suono dopo il suono, con Gerard che offre una delle più belle performance vocali della sua vita. E poi, in modo brillante e inaspettato, Liza Minelli fa la sua apparizione in un cameo teatrale. La canzone, spavalda e vaudevillesque è stata una bella sfida per i My Chemical Romance: forse è stato per questo che l’album è stato così apprezzato dal pubblico.

TAG:
My Chemical Romance Rock

ultimo aggiornamento: 09-04-2021


Gué Pequeno pubblica Fastlife 4, nuovo capitolo della sua saga

Le migliori canzoni di Patty Pravo: da La bambola a …E dimmi che non vuoi morire