Il controverso artista Lil Nas X sfida ancora una volta le convenzioni con un video che mescola sacro e profano.

Dopo aver conquistato il mondo con il suo stile unico e le sue provocazioni, Lil Nas X è tornato con un nuovo singolo, intitolato “J Christ”. Dopo aver vestito i panni di Satana nel video di “Montero (Call Me By Your Name)”, l’artista si presenta ora in versione Gesù, con un video che promette di far discutere.

Lil Nas X

Lil Nas X, un video tra sacro e profano

Per la prima volta, Lil Nas X ha diretto interamente un suo video, in cui il confine tra sacro e profano viene scavalcato più e più volte. Nelfilmato di “J Christ”, vediamo diverse celebrità che si avviano verso la porta del paradiso, interpretate da sosia che sono apparsi anche sul red carpet dell’evento di lancio del singolo a Los Angeles.

Nella parte finale si vede il cantante nei panni di Noé, impegnato a costruire un’arca per salpare dopo il diluvio. Sulla qualità del video e del brano, non c’è nulla da dire. Ma, come ci si aspettava, le reazioni furiose non sono mancate.

Le critiche contro il video “biblico”

L’iconografia religiosa così marcata ha infatti suscitato critiche da parte di chi ritiene che manchi di rispetto al Cristianesimo. Tuttavia, Lil Nas X ha risposto a queste critiche affermando che l’immagine di Gesù è stata utilizzata nell’arte di tutto il mondo e che non si sta prendendo gioco di nulla.

Su TikTok, il controverso artista ha scherzato sul fatto che stava pubblicando nuova musica gospel in modo indipendente. Poi, con un post su Instagram, ha pubblicato una finta lettera di ammissione al college cristiano Liberty University.

Di seguito, il video che ha fatto discutere:

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 15 Gennaio 2024 9:19


“Soli a Milano”: Club Dogo e Elodie, un inno alla città della nebbia

Caterina Caselli presenta SZ Sugar: “Una sfida per i giovani”