Tom Petty, le canzoni migliori: da American Girl a The Waiting, i brani più iconici della carriera della rockstar a stelle e strisce.

Tom Petty è stato una delle rockstar americane per eccellenza della fine del XX secolo. La notevole serie di singoli di successo che ha scritto e registrato tra il 1976 e il 1993 – per lo più con la sua band, gli Heartbreakers, ma a volte da solo o in collaborazione con altri artisti – ha fatto sì che chiunque ascoltasse la radio o accendesse la televisione in quegli anni conosce a memoria almeno alcune delle sue canzoni.

La musica di Mr. Petty ha fornito la colonna sonora a innumerevoli feste e lunghi viaggi in autostrada; sarà ricordato per i suoi ritornelli indimenticabili. L’accessibilità del lavoro di Petty, però, non dovrebbe oscurare le sfumatura che spesso si celavano sotto la superficie.

Tom Petty, le canzoni più amate

Iniziamo la nostra lista, partendo da American Girl del 1976. Non è stato un grande successo al momento della sua uscita, ma questa è la canzone che ha assicurato il posto di Mr. Petty nell’olimpo musicale americano.

Il video di American Girl:

La musica è puro boogie di una band da bar, che riflette i suoi anni di lavoro a Gainesville, in Florida. Anche se American Girl fa venire alla mente sole, birra e sorrisi, un ascolto più attento rivela che – in realtà è una canzone sulla disillusione. Si può notare, infatti, noti che la ragazza nel titolo è stata “cresciuta sulle promesse“, non sul loro adempimento; dalla seconda strofa, si sente disperata su un balcone.

Passiamo, poi, a Don’t Do Me Like That del 1979. Il primo successo dell’artista e degli Heartbreakers nella Top 10, che si configura come un capolavoro di efficienza: a due minuti e 44 secondi, è tutto perfettamente agganciato.

Il video di Don’t Do Me Like That:

In questa performance vocale diabolicamente efficace, ha fatto risuonare un acuto senso di risentimento come la cosa più liberatoria del mondo.

C’è, poi, The Waiting del 1981. L’album del 1979, Damn the Torpedoes e i suoi tre singoli di successo hanno reso Mr. Petty e la sua band delle star osannate. Il seguito, Hard Promises (1981), era un po’ più rilassato come autore di canzoni. Ciò ha portato alla realizzazione di canzonim come questa, dove si può sentire l’amore di Mr. Petty per i Byrds in modo abbastanza chiaro, mentre aggiorna gli accordi tintinnanti del vecchio gruppo californiano e il desiderio agrodolce di una nuova generazione.

Il video di The Waiting:

Non ha più bisogno di vendere ogni canzone come se fosse la sua unica possibilità“, pronuncia nel ritornello con un sorrisetto discreto, come se non fosse un grosso problema, ma provate a togliervi quella melodia dalla testa dopo averla ascoltata un paio di volte.

Tom Petty, Stop Draggin’ My Heart Around e Rebels

Andiamo avanti con Stop Draggin’ My Heart Around del 1981.

Il video di Stop Draggin’ My Heart Around:

Se il signor Petty l’avesse cantata lui stesso, come era nei piani quando l’ha scritta con il chitarrista solista degli Heartbreakers, Mike Campbell, sarebbe stata una canzone molto diversa e anche più lamentosa. La decisione di lasciare che Stevie Nicks la facesse sua per il suo album solista, suggerita dal loro produttore condiviso, Jimmy Iovine, è stata un colpo di genio: il suo sublime senso di drammaticità porta la canzone a un nuovo livello.

Infine, citiamo Rebels del 1985. Petty si ruppe la mano in un impeto di rabbia, durante la registrazione dell’album del 1985 degli Heartbreakers Southern Accents.

Il video di Rebels:

È un prezzo alto per la musica che ne è derivata, ma ne è valsa la pena. Rebels, la ballata che apre l’album, è insolitamente esplicita sui suoi legami con il sud americano. È una canzone insolita, che vale la pena ascoltare se non altro per capire meglio da dove la si sente provenire.

Musicista
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarrista-chitarra-ascolta-musica-768532/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/chitarrista-chitarra-ascolta-musica-768532/

TAG:
canzoni Rock tom petty

ultimo aggiornamento: 20-10-2020


Le 5 migliori canzoni di Snoop Dogg

Sanremo Giovani 2020: ecco i 20 semifinalisti