Raphael Gualazzi, le canzoni migliori: da Follia d'amore a Sai

Tre canzoni per conoscere meglio Raphael Gualazzi

Raphael Gualazzi, le canzoni più belle: da Follia d’amore a L’estate di John Wayne, i brani più amati del pianista.

Raphael Gualazzi è uno dei pianisti e cantautori di stampo jazz più famosi in Italia, grazie anche alle sue partecipazioni fortunate al Festival di Sanremo.

Artista di grande talento, anche se spesso accusato di perdersi nei suoi virtuosismi, ha scritto nel corso della sua carriera diversi pezzi che hanno trovato un buon successo anche nelle radio commerciali. Andiamo a riascoltare tre delle sue canzoni più conosciute e amate anche dal grande pubblico.

Raphael Gualazzi: le canzoni migliori

Raphael Gualazzi
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/Raphael.Gualazzi/

Raphael Gualazzi – Follia d’amore

Singolo tratto dall’album Reality and Fantasy e presentato al Festival di Sanremo 2011 nella categoria Giovani, gli valse fin da subito la vittoria del premio della Critica Mia Martini.

Tale il successo di questo pezzo, che Gualazzi fu mandato come nostro rappresentante all’Eurofestival. Nell’occasione presentò Madness of Love, una versione mista in inglese e italiano del brano sanremese. Un pezzo capace di arrivare al secondo posto. Di seguito il video ufficiale:

Raphael Gualazzi – Sai (ci basta un sogno)

Secondo singolo dall’album Happy Mistake, fu presentato ancora una volta dal cantautore al Festival di Sanremo del 2013 con un risultato lusinghiero: conquistò infatti il quinto posto.

Questo il video ufficiale di Sai:

Gualazzi – L’estate di John Wayne

Pezzo pop tratto dall’album Love Life Peace, il quarto della sua carriera, è stato rilasciato nel 2016. Scritto da Alessandro Raina con Lorenzo Urciullo e musicato da Matteo Buzzanca e dallo stesso Gualazzi, è forse il più grande successo radiofonico del pianista, nonostante non si sia avvalso del tramplino del Festival.

Lo dimostrano anche i numeri. Il video ufficiale di L’estate di John Wayne ha ottenuto 14 milioni di views, ben 12 in più rispetto a quello di Sai:

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/

ultimo aggiornamento: 20-01-2020