Jovanotti tra baci alla moglie e selfie coi fan, parla del Nobel a Bob Dylan

Perché i Green Day si chiamano così?

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, ha 50 anni ma sembra ancora un ragazzino e lo ha dimostrato sul red carpet a Roma al Festival del Cinema

Salta e balla come un folletto, fa selfie con i fans e bacia la moglie, Francesca Valiani, che lo accompagna, addosso un chiodo di pelle multicolore e barba d’ordinanza: stiamo parlando del 50 enne Jovanotti.

Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti nonchè il divo pop per eccellenza della musica italiana, si presenta così sul red carpet della Festa del Cinema di Roma: musica a palla, folla impazzita che canta e balla ovunque e la kermesse del cinema di Roma da festival diventa festa.

E davanti a trepidanti famiglie romane rigorosamente smartphone-munite, bè, il selfie è d’obbligo per la star.

Il nobel a Bob Dylan?

La pop star che ha già ventotto anni di carriera alle spalle nonostante si presenti sempre come un ragazzo comune, eppure può insegnare molto a tutti e non solo da un punto di vista musicale. Jovanotti in questa occasione si esprime solo ed esclusivamente sul cinema “un campo che non mi appartiene per niente”.

Tra le cose più carine del lungo incontro l’amore per i film di Bud Spencer:

“Somigliava a mio padre burbero, mi riconciliava con lui”.

In un momento così Cherubini non poteva non commentare la tanto chiacchierata questione del premio Nobel a Bob Dylan e, secondo quanto riporta Tgcom 24, lo stesso in merito avrebbe affermato:

“Il Nobel a Bob Dylan? Per me ci sta tutto. E’ indiscutibile che la sua poesia sia potente al pari di un grande come William Blake, giusto per dirne uno. Però sia chiaro: io in quanto cantautore pop non mi sento coinvolto nel suo Nobel. Il premio è al signor Robert Zimmerman e a nessun altro. Intendo dire, non è un riconoscimento alla musica pop”. 

Fonte Immagine: Facebook

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 17-10-2016

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]