I Dear Jack dicono addio al loro leader: Alessio Bernabei lascia il gruppo

Perché i Green Day si chiamano così?

Ora è ufficiale: il leader dei Dear Jack, Alessio Bernabei, ha lasciato la band. Il gruppo continuerà senza il suo frontman.

Il settimanale Chi aveva diffuso alcune indiscrezioni su una possibile rottura (o una pausa) dei Dear Jack. Indiscrezioni rivelatesi fondate dato che la band, che deve il suo successo alla partecipazione ad Amici, cambierà formazione, perdendo il proprio leader. Sì, perché il desiderio di Alessio Bernabei di intraprendere una carriera da solista non impedirà, almeno stando alle dichiarazioni dei diretti interessati, alla band di continuare a suonare. Alessio Bernabei ha deciso di camminare da solo, scelta che gli ha imposto il suo stesso cuore, come comunicato dallo stesso artista. E così il resto dei compagni,  i chitarristi Francesco Pierozzi e Lorenzo Cantarini, il bassista Alessandro Presti e il batterista Riccardo Ruiu, dopo aver fatto l’in bocca al lupo all’ormai ex membro dei Dear Jack, hanno deciso di continuare. La band è nata nel 2013 a Roma e si è poi fatta conoscere ad Amici. I ragazzi avevano chiuso il percorso televisivo ricevendo dalla giuria di giornalisti presenti il premio della critica.

Difficile immaginare i Dear Jack senza il volto di Alessio Bernabei, trascinatore e leader dell’ex quintetto: sarà altrettanto difficile per i quattro superstiti ricominciare senza Bernabei. E chissà che non si parta proprio dalla ricerca di un quinto elemento che andrebbe a sostituire Alessio o se invece toccherà a uno dei quattro sostituire il cantante e diventare il nuovo frontman della band.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 24-09-2015

Ivana Crocifisso