Fiorello dopo il sisma mette in guardia: “Attenti ai concerti benefici”

Fiorello è intervenuto su Facebook sulla questione dei concerti benefici: “Donate in privato”, ha detto l’artista siciliano.

Star dello spettacolo e semplici cittadini: la mobilitazione degli italiani (e non solo) dopo il sisma del Centro Italia ha permesso la raccolta dei primi fondi per aiutare le vittime del terremoto. A tal proposito si è espresso su Facebook Fiorello: in particolare lo showman ha sottolineato come sia diffidente nei confronti dell’organizzazione di concerti a scopo benefico e maggiormente d’accordo a donare in privato. “Meglio fare in privato”, ha detto Fiorello in un video postato sulla propria pagina del social network. Una mancanza di fiducia soprattutto nei confronti di chi organizza gli spettacoli: “Dai i soldi direttamente e il gioco è finito”.

Meglio una Onlus, più affidabile

Poi ha approfondito il tema: “La macchina della solidarietà è partita alla grande e occhio attenzione, sono stato già invitato ad almeno quattro manifestazioni per raccogliere fondi. Occhio a queste manifestazioni che facciamo noi del mondo dello spettacolo. Perché se per organizzare le cose devi spendere soldi, non devolvi tutto tranne le spese, allora non lo fai. O fanno tutti beneficienza o non vale la pena”.

Non è assolutamente un attacco ai colleghi ma a chi gli spettacoli li organizza: “Visto che ho ricevuto questi inviti mi fiderei di più se lo spettacolo fosse organizzato da una onlus o da una organizzazione affidabile, altrimenti la storia insegna. Mi piacerebbe avere nome e cognomi. Spettacoli che si faranno pro terremoto bisogna stare attenti. Troppa gente dietro, troppi organizzatori, mi fanno paura”.

I cantanti schierati per le vittime del terremoto

Molti artisti hanno deciso di donare i proventi delle loro hit alle onlus che in questi giorni si sono mobilitate per i terremotati: una sorta di catena, partita da Fedez che ha lanciato l’idea sui social, subito seguito a ruota da Alessandra Amoroso e altri artisti.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-08-2016