Fedez, dito medio al politico che gli augura la morte

Scontro social tra Fedez e un consigliere leghista: Jari Colla scrive “Prenditi Fedez e ridacci Bud Spencer”, il rapper mostra il dito medio.

La morte di Bud Spencer ha reso tristi fan e colleghi dell’attore e nelle ultime ore si sono susseguiti sul web messaggi di cordoglio e ricordi di chi lo ha conosciuto. In mezzo anche una polemica che ha Fedez come protagonista: il rapper è infatti intervenuto perché tirato in ballo da Jari Colla, che sul proprio profilo Twitter ha cinguettato un messaggio ritenuto gravemente offensivo dall’artista. “Prenditi Fedez e ridacci Bud Spencer”, cinguetta Jari Colla, e la risposta di Fedez non tarda ad arrivare: “E niente…Consigliere regionale leghista fa sfoggio di buon gusto ed eleganza! Manco mio cugino di 10 anni”.

La clip del rapper

Non solo il tweet: il prossimo giudice di X Factor ha infatti postato di seguito un brevissimo video dove mostra a Jari Colla (nel frattempo il profilo Twitter è scomparso) il dito medio, parlando di un “regalo” acquistato dal rapper per il consigliere della Lega.

Qui la clip in cui Fedez mostra il dito medio:

Il tweet di Jari Colla ha creato dibattito e sconcerto, trattandosi di un uomo politico che ha augurato la morte al rapper. E non è la prima volta che l’artista ha a che fare con un uomo politico.

Lo scontro epico con Gasparri

In molti ricorderanno lo scontro con l’onorevole Gasparri: uno scontro a più puntate, cominciato più di un anno fa, quando lo scorso anno, quando il politico aveva offeso una fan del rapper e Fedez aveva reagito citando una massima di George Bernard Shaw. “Non mi piace fare la lotta con i maiali. Primo perché ti sporchi tutto e soprattutto perché ai maiali piace”, aveva scritto il rapper. Poi la vicenda su Jim Morrison, scambiato da Gasparri per un rapinatore, e l’ironia dell’autore di “Vorrei ma non posto” che aveva parlato ironicamente di “stato confusionale”.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-06-2016