Eurovision 2018, Ermal Meta e Fabrizio Moro non canteranno in altre lingue: ecco perché

Ermal Meta e Fabrizio Moro agli Eurovision Song Contest 2018 hanno deciso che canteranno solo in italiano. Ecco il motivo.

Si avvicina il momento degli Eurovision Song Contest 2018, uno degli appuntamenti più attesi nel mondo della musica. Ambasciatori dell’Italia saranno Ermal Meta e Fabrizio Moro, vincitori della sessantottesima edizione del Festival di Sanremo.

Meta e Moro: Non mi avete fatto niente agli Eurovision 2018

Grande attesa per il Festival, che quest’anno vedrà due grandissimi artisti duettare per portare in alto il nome della musica nostrana: Ermal Meta e Fabrizio Moro.

I due si presenteranno sul prestigioso palco di Lisbona con Non mi avete fatto niente, il loro cavallo di battaglia che continua a far registrare record di ascolti sulle piattaforme multimediali. In occasione dell’evento Meta e Moro hanno però deciso di non snaturare la canzone cantando solo in lingua originale, ossia in italiano.

Ermal Meta e Fabrizio Moro
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/ermalmetamusic/?hl=it

Eurovision 2018, Ermal Meta: “Non canteremo in altre lingue”

Intervenuto ai microfoni di Ticinonews.ch, Ermal Meta ha parlato del prossimo appuntamento che lo vedrà impegnato con Fabrizio Moro sul palco degli Eurovision Song Contest 2018: “Ci saranno delle frasi tradotte, però soltanto in sovraimpressione, non canteremo in altre lingue, perché altrimenti diventa tutto un po’ troppo incasinato.”

Noi abbiamo cercato di scrivere un messaggio partendo da qualcosa che tutti conoscono. In Italia è andata bene perché il pubblico ci ha premiato, vedremo come andrà in Europa”, ha continuato il cantante. “C’è però da dire una cosa: quando traduci una canzone perdi un po’ di forza; io ho studiato Lingue, interpretariato, e la prima cosa che ci hanno insegnato è “tradurre vuol dire tradire”. Quando traduci, qualcosa la perdi comunque“.

[amazon_link asins=’B07921HBL4,B076Q1HJ48,B079B8RHM6,B0791VZ91N’ template=’ProductCarousel’ store=’deltapictures-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8cf3c82d-38db-11e8-8d13-6ff6c9336073′]

Una presa di posizione netta dunque quella di Ermal Meta e Fabrizio Moro che credono fortemente nella loro canzone e non vogliono che il senso del testo si perda tra parole troppo distanti da quelle originali.

Va detto che un messaggio profondo come quello veicolato da Non mi avete fatto niente avrebbe forse meritato di arrivare direttamente a un pubblico più grande cedendo al compromesso della traduzione, e questo a prescindere dal risultato che i due otterranno a Lisbona.

Di seguito il video dell’esecuzione di Non mi avete fatto niente di Ermal Meta e Fabrizio Moro nella serata finale di Sanremo:

FONTE FOTO: https://www.instagram.com/ermalmetamusic/?hl=it

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-04-2018