Despacito sparisce dal web: un attacco hacker?

Perché i Green Day si chiamano così?

Il tormento di Luis Fonsi e Daddy Yankee, Despacito, è sparito dal web misteriosamente per poi ricomparire poco tempo dopo. È stata opera di un hacker?

Chissà cosa devono aver pensato Luis Fonsi e Daddy Yankee quando si sono visti sparire da Youtube il loro brano da 5 miliardi di views, nonché tormentone dell’estate 2017, Despacito. Dietro la sua scomparsa, ci sarebbero due hacker, noti con gli pseudonimi di  Prosox e Kuroi’sh, dai quali è arrivata una rivendicazione via Twitter.

Lo abbiamo fatto per divertirci, è bastato usare un semplice script, ho scritto ‘hackerato’, non giudicatemi, io amo YouTube”, ha cinguettato Prosox, il profilo che la polizia postale avrebbe riconosciuto come responsabile del caso.

Despacito sparisce dal web: un attacco hacker?

Un attacco hacker sarebbe il motivo della sparizione di Despacito dal web per alcuni lunghissimi minuti, fatto che ha fatto sicuramente tremare i due autori del brano oltre che i creatori della più seguita piattaforma musicale di proprietà del colosso Google. Despacito non è stata l’unica canzone a sparire, e dopo la rivendicazione del gesto da parte dei due presunti hacker coperti da pseudonimo, sarebbero stati presi di mira anche alcuni grandi successi dei Maroon 5, Calvin Harris, Taylor Swif, Selena Gomez, Shakira e Drake.

Luis Fonsi e Daddy Yankee
Fonte Foto: https://www.instagram.com/mls__official__/

Le canzoni sparite dal web: e al loro posto…

Sembra anche che al posto dei loro video musicali sarebbe comparsa la scritta Free Palestine, e un video tratto dalla serie televisiva La Casa di Carta. Dopo qualche ora tutti i videoclip sarebbero tornati disponibili come prima, ma oltre a Youtube avrebbero tremato anche Vevo, Sony e Spotify, tutte legate dal potente filo dell’industria musicale e discografica.

In giornate in cui lo scandalo di Facebook e della Cambridge Analytica ha destato scalpore in tutto il mondo, sembra che anche qualcun altro debba rafforzare i propri sistemi di sicurezza, pena la gogna mediatica mondiale.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/mls__official__/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 11-04-2018

Alice Antonucci